Calciomercato.com

Il caso dell'ex Frosinone Rai Vloet: il Nac Breda denuncia il Chiasso alla Fifa per il mancato pagamento

Il caso dell'ex Frosinone Rai Vloet: il Nac Breda denuncia il Chiasso alla Fifa per il mancato pagamento

  • Pippo Russo
    Pippo Russo
Un interminabile caso di calciomercato. È quello che coinvolge Rai Vloet, mezza punta olandese che nella prima parte della stagione 2018-19 fa tappa in Serie A con la maglia del Frosinone. Il calciatore ha giocato la stagione precedente con gli olandesi del NAC Breda, ma a cederlo al club ciociaro è il FC Chiasso, che lo acquisisce poche settimane prima per 300 mila euro e non lo schiera mai in campo. Assieme a Vloet giunge a Frosinone un altro calciatore proveniente dal club ticinese, l'attaccante uruguaiano Joaquín Ardáiz, anch'egli tesserato poche settimane prima dal FC Chiasso. Movimenti di mercato molto strani, dei quali all'epoca Calciomercato.com si occupa avanzando il sospetto si tratti di due bridge transfer, i trasferimenti ponte che già in Ticino hanno trovato nel Locarno un club capace di fare scuola al mondo intero. Per Vloet e Ardáiz l'esperienza italiana è insignificante. L'uruguaiano, giunto in Ciociaria con la formula del prestito oneroso, viene rimandato in Ticino a fine dicembre 2018 dopo aver giocato soltanto 19 minuti di campionato (in Lazio-Frosinone 1-0 nel 2 settembre 2018). Per lui, come si legge dal bilancio del Frosinone Calcio Srl al 30 giugno 2019, un costo di 150 mila euro per il prestito. Che distribuiti sui 19 minuti di gioco fanno 7.894 euro rotti al minuto. Non male.



Quanto a Vloet, con la maglia del Frosinone l'olandese gioca soltanto 5 spezzoni di partita per complessivi 118 minuti. A febbraio 2019 il calciatore e la società gialloazzurra rescindono il contratto. Pochi giorni dopo il calciatore trova un ingaggio in Belgio, presso il Sint-Truiden. Adesso si appresta a affrontare la stagione 2020-21 con gli olandesi dell'Heracles Almelo. Quanto è costato il disturbo al Frosinone? Domanda a cui non siamo in grado di rispondere, poiché nel menzionato bilancio al 30 giugno 2019 non vi è la minima traccia dell'olandese nella lista delle operazioni di mercato.



Il dossier relativo al passaggio di Vloet al Chiasso sembrava chiuso lì. E invece in questi giorni, a due anni esatti dalla realizzazione del trasferimento, i media olandesi riferiscono che il NAC Breda ha denunciato il FC Chiasso alla Fifa. Motivo: il club olandese non avrebbe percepito nemmeno un centesimo dei 300 mila euro pattuiti per la cessione del trequartista al club ticinese. Stando alle dichiarazioni rilasciate a BN DeStern dal direttore generale del club olandese, Justin Gotzee, il trasferimento del calciatore in Svizzera sarebbe avvenuto senza che siano state fornite delle garanzie bancarie. Motivo: si riteneva che i club del calcio svizzero fossero affidabili e solvibili. Ovvio che questa sia la versione di una delle parti in causa, ma resta il fatto che vi sia un procedimento in corso presso la Fifa. E che se infine esso dovesse dare torto al FC Chiasso, si tratterebbe per il club momò dell'ennesima vicenda discutibile dopo quella dell'accordo con Football Capital che parecchie perplessità ha destato. Di sicuro Calciomercato.com continuerà a seguire la vicenda.

@pippoevai

Altre notizie