Calciomercato.com

Il Milan cerca un numero 9: occhio a Dallinga, garantisce RedBird

Il Milan cerca un numero 9: occhio a Dallinga, garantisce RedBird

  • Federico Zanon
  • 93
Una prima volta, a tinte olandesi. Il Tolosa batte 5-1 il Nantes e conquista la prima Coppa di Francia della storia grazie alla doppia firma di Thijs Dallinga, attaccante classe 2000, autore di due gol in finale, sei in sei partite se si considera il cammino verso l'ultimo atto dello Stade de France. A questi vanno aggiunti i 12 in 31 partite di Ligue 1,con il Téfécé che è vicino a centrare l'obiettivo stagionale, ovvero la salvezza (ha 9 punti di vantaggio sulla zona retrocessione a 6 giornate dalla fine del campionato). Mica male per un ragazzo che fino a qualche tempo fa era quasi un mr. nessuno, il risultato di un algoritmo di mercato di RedBird, finito in Francia quasi per caso. Per sua stessa ammissione, Dallinga non conosceva il Tolosa, l'ha scelto come tappa nel suo percorso di crescita verso un grande club.

REBIRD IN COMUNE: MILAN E TOLOSA POSSONO ESCLUDERSI DALL'EUROPA

SUAREZ D'OLANDA - In Francia è sbarcato la scorsa estate per 2,5 milioni di euro, bonus compresi, più una percentuale sulla futura rivendita. Sul curriculum il settore giovanile tra Emmen e Groiningen, la squadra della sua città che mai ha veramente creduto in lui, e soprattutto l'esperienza in Erste Divisie nell'Excelsior, chiusa 32 gol in 37 partite, la promozione in Eredivisie e il titolo di miglior giocatore del campionato. Per Dallinga i migliori di tutti i tempi sono Messi, Maradona e Ibrahimovic, anche se il suo idolo di sempre Luis Suarez, che proprio a Groningen, nel 2006-07 ha iniziato la sua lunga e gloriosa avventura europea. Da piccolo ha giocato anche da 10 o da attaccante esterno, ma è da punta centrale, da numero 9 che ha sempre fatto le cose migliori. Anche a Tolosa, un gradino nella scala che porta a una grande squadra. Magari il Barcellona, il club dei suoi sogni, o il Milan di RedBird, proprietario anche del Tolosa.
.

Altre notizie