Inter batte Milan 7 a 5. E’ il risultato del sondaggio che calciomercato.com ha pensato per i suoi lettori. Gli 11 ruoli più l’allenatore del derby di domani sera. Vediamo come sono andati caso per caso, basandoci sulle percentuali.


Allenatore: Gattuso batte Spalletti 55,5 a 45,5.
Vince il meno esperto, forse perché è riuscito a dare un gioco visibile alla sua squadra, mentre l’Inter ancora stenta sul piano della manovra.

Portiere: Handanovic batte Donnarumma 62,5 a 37,5.
Lo sloveno meglio di Gigio, anche se in questo inizio di stagione il milanista sembra più continuo di un anno fa. Ma Handanovic, nonostante un paio di brutti errori, è considerato una garanzia.

Terzino destro: Vrsaljko batte Calabria 67,6 a 32,4.
Non sappiamo ancora se Spalletti sceglierà il croato o D’Ambrosio. Noi abbiamo puntato su Vrsaljko che ha sommato molte preferenze in più del giovane rossonero sfruttando anche l’ottimo Mondiale.

Difensore centrale: Skriniar batte Musacchio 85,2 a 14,8.
Nettamente lo slovacco sul milanista. E’ uno dei difensori più affidabili d’Europa.

Difensore centrale: Romagnoli batte de Vrij 52,1 a 47,9.
E’ uno dei duelli più incerti. La preferenza per il capitano rossonero è di pochi punti.

Terzino sinistro: Asamoah batte Laxalt 66 a 34.
Anche in questo caso c’è un dubbio: Laxalt o Rodriguez. Nel duello abbiamo scelto l’uruguayano, che ha perso in modo evidente. Asamoah è diventato in fretta un punto fermo per Spalletti.
Centrocampista: Nainggolan batte Kessie 62,6 a 37,4.
Anche se il belga non è ancora al top, vince la sfida col milanista.

Centrocampista: Bonaventura batte Gagliardini 87,3 a 12,7.
E’ l’unico duello che non è mai stato in dubbio. Il milanista incide di più nella sua squadra rispetto all’interista.

Centrocampista: Brozovic batte Biglia 62 a 38.
I nostri lettori hanno preferito un regista adattato a un regista puro, forse per la tecnica, forse per la capacità del croato di calarsi nel nuovo ruolo che Spalletti gli ha cucito addosso.

Ala destra: Suso batte Politano 78,6 a 21,4.
Le ultime prestazioni dello spagnolo hanno impressionato, anche se pure l’interista è in ottime condizioni.

Ala sinistra: Perisic batte Calhanoglu 64,9 a 35,1.
Fiducia al croato, nonostante il suo periodo di forma non eccellente.

Centravanti: Higuain batte Icardi 63 a 37.
E’ il duello più affascinante e il Pipita lo vince nettamente.