380
In casa Inter quella alle porte può essere una settimana molto importante per la definizione della rosa che sarà consegnata nelle mani di Simone Inzaghi per la prossima stagione. I fronti più caldi rappresentati dalla questione Dybala e dai contatti in corso col Paris Saint-Germain per la possibile cessione di Skriniar non sono le uniche vicende di stretta attualità destinate a riservare aggiornamenti nei prossimi giorni: Beppe Marotta e Piero Ausilio sono attivi su più dossier, tra cui quelli che portano a due puntelli di prospettiva per completare l'organico nerazzurro, Raoul Bellanova e Kristjan Asllani.

DOPPIA TRATTATIVA - Considerazioni di carattere economico ed anagrafico, la necessità di abbassare il monte ingaggi e di aggiungere in squadra alternative futuribili ai titolari hanno spinto l'Inter a stringere il cerchio attorno all'esterno classe '98, recentemente riscattato dal Cagliari dopo la positiva stagione disputata in prestito dal Bordeaux, e al centrocampista classe 2002, rivelazione dell'ultimo campionato con la maglia dell'Empoli e destinato al ruolo di vice-Brozovic. Due talenti sui quali il club di Viale della Liberazione è pronto a fare un investimento, ma alle proprie condizioni e quindi il tentativo di Marotta ed Ausilio in queste ore sta andando nella direzione di individuare le contropartite tecniche che potrebbero ridurre l'esborso cash previsto per queste operazioni, ma anche di trovare una quadra con le società proprietarie dei cartellini in merito alla valutazione dei calciatori.
NODO CONTROPARTITE - Il Cagliari, che ha versato una cifra inferiore al milione di euro per acquistare a titolo definitivo Bellanova, vorrebbe effettuare una significativa plusvalenza e parte da una richiesta di 10 milioni di euro che l'Inter è convinta di poter abbassare attraverso l'inserimento nell'affare di qualche ragazzo della Primavera nerazzurra fresca campione d'Italia. Un ragionamento simile, ma col possibile coinvolgimento di ragazzi che si sono già affacciati con successo su ribalte più importanti come Satriano e/o Agoumé, verrà prospettato all'Empoli del presidente Corsi per mettere la parola fine alla trattativa per Asllani. Il cui valore di mercato è compreso tra i 10 e i 15 milioni di euro, ma che può essere condizionato dal fatto che il ragazzo abbia espresso la chiara preferenza di restare in Italia rispedendo al mittente le manifestazioni di interesse di club stranieri come il Newcastle. Non solo Dybala e Skriniar (e forse Dumfries), la prossima settimana in casa Inter si preannuncia calda sul fronte mercato.