93
Inter al completo per Simone Inzaghi. Oggi la squadra riprende la preparazione ad Appiano Gentile, dove si aggregano al gruppo i tre campioni: Lautaro (del Sudamerica), Barella e Bastoni (d'Europa). A questo punto, in attesa di altri arrivi e partenze sul mercato, l'ultimo nerazzurro che manca è Eriksen, atteso questa settimana a Milano per salutare i compagni e sottoporsi a nuovi esami al cuore. 

RINNOVI - Bastoni è già stato blindato con un nuovo contratto fino al 2024 con tanto di aumento di stipendio da 1,5 a circa 4 milioni di euro netti a stagione. La trattativa con il nuovo agente di Lautaro è in stallo (LEGGI QUI), mentre quella per Barella è ancora in una fase preliminare. Non c'è fretta, anche perché il centrocampista va in scadenza soltanto fra 3 anni nel giugno del 2024. Attualmente guadagna 2,5 milioni di euro netti a stagione, ma la dirigenza gli ha già promesso un prolungamento con adeguamento dell'ingaggio.

Sullo sfondo ci sono le sirene inglesi di Liverpool e Manchester United
, specialmente in caso di cessione di Pogba al PSG in alternativa allo spagnolo Saul dell'Atletico Madrid. Proprio la squadra allenata da Simeone è un'altra pretendente per Barella, così come il Bayern Monaco. Ma per tutti questi club non sarà facile convincere l'Inter, determinata a non perdere Barella puntandoci per il presente e per il futuro.