61
Nel giorno di Italia - Costa Rica, Barcellona e Real Madrid sferrano un doppio attacco concentrico sul mercato che può costare molto caro alla Juve. Il Barça ha scavalcato il Real nella corsa a Suarez, la cui clausola rescissoria è di 85 milioni di euro, ma, sul piatto, i catalani mettono il cartellino di Sanchez, uno degli obiettivi dichiarati della società bianconera.

Intanto, le dichiarazioni rilasciate da Vidal dopo che il Cile ha schiantato la Spagna, alimentano l'inquietudine fra i tifosi dei Campioni d'Italia: l'agente del giocatore ha incontrato Ancelotti e l'argomento non è stato certamente il tasso di umidità in Brasile. 

Vidal ha rinnovato il contratto con la Juve sino al 2017, ma a Sky Sport, ha dichiarato: "Resto a Torino? Non lo so. Ora penso solo al Mondiale, anche se a Torino sto benissimo". Parole scivolose che hanno immediatamente riacceso il tormentone: il Real non si spaventa di frontre alla valutazione che la Juve dà di Vidal (si parte da 45 milioni di euro).

Tutta presa com'è da Morata, la società bianconera deve stare attenta alle manovre delle due spagnole che si danno battaglia senza esclusione di colpi, con il Real che vuole restituire la pariglia al Barça dopo avere perso Neymar allo sprint nel 2013.

Per la Juve sarebbe il massimo del minimo se Suarez andasse al Barcellona, Sanchez al Liverpool e Vidal al Real. Occhio, perchè sul mercato è vietato dormire. Marotta lo sa.

Xavier Jacobelli
Direttore Editoriale www.calciomercato.com