Commenta per primo

Da Dubai, Antonio Conte parla del nuovo acquisto della Juventus, Marco Borriello: "Speriamo che Borriello faccia come Pirlo, lo abbiamo scelto di comune accordo con la società. E non capisco chi parla di problemi di abbondanza. La Juve deve ragionare da grande squadra. I giocatori non devono temere la concorrenza".

Il tecnico bianconero prosegue: "Il Milan? Loro hanno qualcosa in più, un organico superiore e sono abituati a lottare per il campionato. Ma ci sono anche Inter, Udinese, Napoli e Lazio. Il vantaggio di non fare le coppe? Le coppe non sono un peso, anzi. A me è successo tre volte di vincere lo scudetto e arrivare in finale di Champions".
 
"Sappiamo che c'è una strada lunga da percorrere - ha aggiunto Conte a Sky Sport 24 - ci sono ancora cinque mesi importanti, cercheremo di smentire un pronostico che in questo momento vede il Milan favorito. E come noi ci proveranno altri 4-5 sqaudre. C'è sempre da lavorare, non dimentichiamo che sette mesi fa siamo partiti da zero, quindi ritrovarci imbattuti in cima alla classifica ci riempe di orgoglio, ma sappiamo che c'è ancora molto da lavorare".

Infine, su Dubai: "Abbiamo trovato il clima adatto e strutture adeguate per lavorare. Da parte mia devo sottolineare la splendida ospitalità ricevuta e la sorpresa nel vedere tanti tifosi juventini anche così lontano. Tutto questo ci riempie di orgoglio e soddisfazione, ci fa capire che la Juventus è seguita non solo in Italia ma anche all’estero e deve essere per noi uno stimolo ulteriore".