Calciomercato.com

  • Getty Images
    Juventus-Douglas Luiz, c'è l'accordo: Barrenechea ha dato l'ok, contatti frequenti con l'Aston Villa

    Juventus-Douglas Luiz, c'è l'accordo: Barrenechea ha dato l'ok, contatti frequenti con l'Aston Villa

    • GS
    10 giorni. Mancano meno di 240 ore al termine fissato dall’Aston Villa e alla data del 30 giugno, giorno nel quale i Villans dovranno necessariamente vendere uno dei propri giocatori per rientrare nei precisi e ristretti parametri del Fair Play Finanziario. Saranno, dunque, decisive le prossime giornata per definire l’affare che porterà Douglas Luiz a vestire la maglia della Juventus. Il giocatore brasiliano sente ormai conclusa la sua avventura in Premier League ed è pronto ad affrontare una nuova tappa della sua carriera professionale a Torino, sponda bianconera.

    C’E’ L’ACCORDO – Douglas Luiz ha già trovato un accordo di massima con la Juventus per un contratto di 4 anni a circa 5 milioni di euro netti (bonus compresi). Tuttavia, le firme nere su bianco non sono ancora vicine dall’essere poste, per un semplice motivo: le due società non hanno ancora trovato la quadra per quanto riguarda il conguaglio economico e le pedine che la Juventus cederà all’Aston Villa per abbassare la quota cash da versare nelle casse dei Villans.

    MCKENNIE OUT – L’unica sicurezza è che, tra queste contropartite tecniche, non ci sarà il nome di Weston McKennie. Il centrocampista americano, che ha il contratto in scadenza nel 2025, ha fatto irrigidire entrambe le parti con una richiesta di 4 milioni di ingaggio all'Aston Villa e di alcuni pagamenti arretrati alla Vecchia Signora, motivi che hanno portato i due club ad escludere l’ex Leeds dalla trattativa, portando bianconeri e Villans a ragionare su una nuova pedina (oltre a Iling Jr.) da inserire all’interno dell’affare.

    BARRENECHEA IN – Insieme a Samuel Iling Jr., infatti, Juventus e Aston Villa hanno ragionato sul nome di Enzo Barrenechea, centrocampista argentino rientrato dal prestito al Frosinone nell’ultima stagione. Proprio Barrenechea (che gradisce la destinazione) è il nome attorno al quale le parti stanno convergendo per trovare un accordo. La Juventus è fiduciosa di chiudere l'affare con quest'ultima proposta, che prende sempre più quota e che sta trovando riscontro anche da parte della dirigenza inglese. Si tratta per trovare la quadra sul conguaglio economico. Oltre a Iling e al centrocampista argentino, l'impegno bianconero prevede una parte cash da 25 milioni di euro da versare all’Aston Villa, completando un maxi scambio da circa 60 milioni, ovvero la cifra richiesta da parte della società di Premier. Nella giornata di oggi, Juventus e Aston Villa hanno avuto ulteriori contatti per definire l’affare e continuare la trattativa per definire gli ultimi dettagli sino alla tanta agognata fumata bianca.

    SENSAZIONI POSITIVE, ANCHE PER IL BILANCIO – La sensazione è che, in un modo o nell’altro, la trattativa si chiuderà. La Juventus ha valutato, rispettivamente, Iling Jr. e Barrenechea 20 e 18 milioni di euro. Cifre che, secondo i dati riportati da Calcio&Finanza, consentirebbero al club piemontese di registrare una maxi plusvalenza sul bilancio della corrente annata, pari a 36,1 milioni di euro. Guardando, invece, alla prossima stagione, la Juventus registrerebbe anche un risparmio in termini di ammortamenti e di stipendio: circa 1,24 milioni per l’inglese e 1,43 per l’argentino. Tuttavia, per la Vecchia Signora peserà il costo di Douglas Luiz, ovvero circa 21,25 milioni all’anno, tra la quota di ammortamento del trasferimento e l’ingaggio da versare al brasiliano. Un altro brasiliano che si avvicina, sempre più, alla Juventus insieme alla sua compagna Alisha Lehmann, che diventerà una pedina fondamentale per la squadra femminile. Contatti frequenti, si prova a chiudere l’affare.

    Commenti

    (88)

    Scrivi il tuo commento

    Utente CM 761250
    Utente CM 761250

    Finalmente siamo vicini a prendere un centrocampista degno di tale nome. Liberiamoci del trio med...

    • 0
    • 0

    Altre Notizie