Ne hanno parlato immediatamente i diretti interessati, provando a dare un netto indirizzo a una questione che non accenna a placarsi. Da una parte Giancarlo Antognoni, il maggior garante della numero 'Dieci' della Fiorentina; dall'altra Marko Pjaca, il nuovo 'Dieci', quello di un presente viola che appare precario. "È giusto che sia finita sulle sue spalle - ha dichiarato l'attuale Club Manager della società toscana in conferenza stampa - perché farà divertire il pubblico", a cui lo stesso croato ha aggiunto: "Darò tutto per far vedere che la merito, è un onore, ma anche una responsabilità".

POLEMICA - Una parte dei tifosi della Fiorentina, quando le prime maglie hanno iniziato a spuntare nei negozi ufficiali, è insorta: "Ma come, è indegno darla a lui, è solamente di passaggio, tornerà alla Juventus". Una fazione che, numericamente, si presenta equa con quella che, di contro, vede in Pjaca il degno usufruitore della casacca più pregiata: "L'hanno indossata Olivera e il 'Tanque' Silva, non vedo perché non possa farlo lui", "E a chi dovrebbe andare sennò?".
#CHIESA25 - Federico Chiesa proseguirà con il numero che, fino a ora, ne ha caratterizzato la carriera. Niente investiture 'alla Bernardeschi', la maglia è pesante e il futuro potrebbe essere altrove, con una cessione dolorosa nella prossima estate. Potenzialmente è un fenomeno, adesso è simbolo di una città calcistica che lo culla e lo ama. 'Fede' è il figlio di Firenze, quello che piace alle big ma che, in questa stagione, sarà la forza anteriore insieme a Pjaca e Simeone. Tutelato, però, da incoronamenti.

SUL CAMPO - "Se segno alla Juventus non esulto? Non so", ha risposto il croato durante la propria presentazione, sibillino e senza sbilanciarsi. Sincero. Un altro indizio di quanto la sua permanenza a Firenze in modo duraturo, al momento, sembri precaria. La tifoseria si è divisa, ora saranno le giocate a parlare. Difficile vederlo all'esordio contro la Sampdoria, essendo tornato martedì dalle vacanze post-Mondiale. Intanto, la Fiorentina ha un nuovo numero 10.