265
Entusiasmo alle stelle in casa Milan dopo il successo nel derby, il ruggito di Zlatan Ibrahimovic ha ridestato anche sogni sopiti da quasi un decennio: "Scudetto? Secondo me c’è possibilità sicuro, uno che crede può fare tutto". Parole come musica per i tifosi rossoneri, per cui la lotta per la vittoria Serie A è solo un ricordo che ormai risale al 2011-12, ultima stagione in cui il Diavolo si giocò, da campione in carica, il campionato con la Juventus di Conte, poi vincitrice. Ma il Milan di Pioli può davvero credere allo scudetto?

I PRO - La vittoria sull'Inter è di quelle che danno grosse iniezioni di fiducia e il carattere esibito dalla formazione rossonera ha convinto tanti che l'impresa sia meno utopica di quanto non possa sembrare. Ibra è ovviamente il primo a guidare il partito dei pro, da leader dello spogliatoio non manca di ribadire ai suoi giovani compagni come sia necessario puntare al massimo, sempre e in ogni contesto. Ma lo svedese non è solo, perché il rendimento tra post-lockdown e inizio di stagione ha convinto anche diversi addetti ai lavori ed esperti del pallone, come Fabio Capello che non ha dubbi: "In un campionato così incerto, ritengo che il Milan abbia le sue chance da giocarsi. La cosa importante è crederci: se tutti seguiranno l’esempio di Ibra, la squadra di Pioli potrà arrivare fino in fondo".
CAUTELA - Diversi pro, ma c'è anche chi predica cautela. A partire dallo stesso Milan, soprattutto per l'alta competizione: Inter e Juventus, ma anche Atalanta, Napoli e Lazio, prima ancora dello scudetto i rossoneri pensano a una corsa Champions League già complicata. Lo sottolinea Maldini, lo ribadisce lo stesso Pioli dopo il successo nel derby: "Io penso positivo, mi ritengo un ottimista, però secondo me ci sono 3-4 squadre come organico, sulla carta, che hanno investito più di noi. Credo che sarà un campionato difficile e superare squadre come Juve, Inter, Napoli, Lazio, Atalanta...". Ma uno spazio per sognare, se lo tengono anche gli scettici: "Siamo sempre ambiziosi". Milan da underdog con le grandi rivali favorite, ma la parola scudetto inizia a mormorarsi timidamente: se i rossoneri possano o meno crederci, lo chiediamo a voi.

IL MILAN PUO' DAVVERO CREDRE ALLO SCUDETTO? VOTA QUI