78
Mercato chiuso? Tutt'altro. In casa Juventus continuano le grandi manovre di mercato per rivoluzionare la propria rosa. L'ad Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici non vogliono ripetere gli errori passati di Milan e Inter che, arrivati al vertice di un ciclo, non sono stati capaci di cambiare in corsa legandosi ad un gruppo ormai provato.

ALL IN PER GERSON - Per questo, soprattutto dalla trequarti in su, si stanno cercando profili altamente futuribili e se per Pogba si dovranno aspettare gli esiti della campagna presidenziale del Barcellona, proprio al club blaugrana la Juventus vorrebbe "scippare" il talentuosissimo Gerson. Etichettato in patria come "nuovo Neymar", Gerson è in realtà un trequartista che agisce in posizione più arretrata, può svolgere tranquillamente il ruolo di mezzala di centrocampo e sa destreggiarsi anche sulle fasce. Secondo Tuttosport prima che decollasse la contesa elettorale, i catalani avevano investito 3 milioni per assicurarsi una opzione di acquisto a 17 milioni per il 2016, la Juventus sta rilanciando con una proposta di 12 milioni subito al Fluminense. Un'offerta che alletta il club, ma per ora non il fondo di investimento che detiene il 30% del suo cartellino che spinge per creare una vera e propria asta fra le parti.
OBIETTIVO BENATIA - Con Leonardo Bonucci fortemente corteggiato dal Real Madrid, la Juventus continua a monitorare anche il mercato dei difensori. Secondo il Corriere dello Sport, la pazza idea sarebbe quella di riportare in Italia Mehdi Benatia. Pazza, perchè il Bayern Monaco chiede almeno 20/25 milioni per la sua cessione. Sarebbe un investimento non indifferente per la Juve che ha già speso molto in questo mercato e punta anche a un giocatore di fantasia. Per questo è più che probabile che i discorsi vengano approfonditi più avanti, a fronte di una cessione importante come potrebbe essere quella di Arturo Vidal con altri 7-8 che milioni potrebbero arrivare dal probabile addio di Ogbonna.