58
La linea è tracciata, Gigi Buffon è sempre più convinto: quella che si concluderà a giugno 2018 sarà l'ultima stagione della carriera del portiere di Juventus e Nazionale. Una scelta ponderata per tanto tempo, di cui in casa bianconera sono al corrente già dalla scorsa estate quando, per portarsi avanti nella caccia al suo erede, Beppe Marotta e Fabio Paratici decisero di investire ben 15 milioni di euro per Wojciech Szczesny, che dopo un anno sarebbe andato in scadenza di contratto con l'Arsenal. Ma la voglia di non sbagliare in un ruolo fondamentale ha portato a questo esborso, col polacco che durante questa stagione vivrà una sorta di periodo di prova: se, nelle tante occasioni che gli concederà Massimiliano Allegri, farà bene, sarà lui il titolare a partire dall'anno prossimo. Con la Juve che, comunque, dovrà tornare sul mercato.

SERVE UN PORTIERE - L'idea è quella di avere comunque due grandi numeri uno, come sta avvenendo in questa stagione. Con uno Szczesny promosso a pieni voti, si cercherà un giocatore di esperienza, che possa essere l'alternativa dell'ex Roma. Se, invece, da lui non dovessero arrivare risposte al cento per cento convincenti, in casa Juve sarebbero costretti a rimettere mano al portafogli e puntare su un big: come riporta Tuttosport, piace molto Jan Olbak dell'Atletico Madrid - che però ha una clausola rescissoria da 100 milioni di euro che i bianconeri non intendono pagare - , così come Alphonse Areola del PSG e Thibaut Courtois del Chelsea, le cui valutazioni - nonostante i contratti in scadenza 2019 - superano i 50 milioni di euro.