329
La tournée negli Stati Uniti non è per la Juventus soltanto l'occasione di allargare le frontiere del proprio brand confrontandosi con avversari di livello come Barcellona e Real Madrid (in campo nei prossimi giorni). Proprio la scelta delle due avversarie top level europee non è infatti casuale ma rappresenta ancora le altre due teste dell'Idra che non sta mollando il progetto Superlega.

AGNELLI E NEDVED NON CON LA SQUADRA - Agnelli e Nedved, infatti, non hanno seguito la squadra a Los Angeles, ma si sono intrattenuti qualche giorno in più in Nevada proprio per aspettare i vertici degli altri due club. Segno che qualcosa continua a muoversi e che, soprattutto, il progetto Superlega non è morto, anzi.

PRANZO A LAS VEGAS - In attesa di capire gli sviluppi della questione legale davanti alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea, i presidenti dei tre club, nonché firmatari dell'iniziativa, si sono incontrati a Las Vegas in Nevada per un pranzo informale in cui, inevitabilmente, si è parlato di come portare avanti la questione e di come continuare a lavorare allo sviluppo di un calcio europeo sempre più d'elite.