Calciomercato.com

L’Inter vincerà lo scudetto, ma con due squadre può conquistare qualcosa di più

L’Inter vincerà lo scudetto, ma con due squadre può conquistare qualcosa di più

  • Giancarlo Padovan
    Giancarlo Padovan
  • 213
Capisco gli juventini, frustrati da tre anni senza vittorie e con una squadra che gioca un calcio preistorico. Hanno ragione a crederci, perché se il risultato è tutto, come sosteneva la buonanima di Boniperti, il secondo è il primo degli sconfitti (altra sua massima, peraltro poco memorabile, ma lo diceva anche Enzo Ferrari).

Ascolta "L’Inter vincerà lo scudetto, ma con due squadre può conquistare qualcosa di più" su Spreaker.

Invece, non capisco gli altri. I milanisti che vorrebbero farsi buttar fuori dalla Champions League e, per sovrammercato, anche dall’Europa League, così possono concentrarsi sulla rimonta scudetto (meno nove dopo appena quindici giornate). Ma soprattutto gli interisti che per scaramanzia dicono che il campionato è ancora lungo, che la Juventus non ha le coppe e che, dopo essersi scottati due anni fa, quando lo scudetto lo vinse il Milan, adesso hanno paura anche dell’acqua fredda.

Sotto sotto non sono neanche pochi quelli che, per quella stagione, ce l’hanno ancora con Simone Inzaghi, ritenendolo poco degno di guidare l’Inter. Invece, se c’è uno che la squadra l’ha migliorata e la sta è proprio l’allenatore piacentino. Sia perché l’Inter ha il miglior attacco (37 gol fatti) e la migliore difesa (7 gol subiti), sia per come tritura ogni avversario che le si pone di fronte.

Al Napoli, che la Juve ha battuto in casa con il solito gol di Gatti (gli attaccanti non segnano più), aveva contrapposto una tripletta in trasferta. Il bello, dunque, è che questa Inter segna ed entusiasma, vince e travolge, cresce e non si ferma. Potenzialmente ha organizzazione, creatività, ritmo, forza e soluzioni per andare fino in fondo, facendo percorso netto. Quanto alla Champions e, magari, a Supercoppa e a Coppa Italia non sono problemi, ma opportunità che una squadra con due organici di livello assoluto può affrontare serenamente. Ribadisco: l’Inter vincerà lo scudetto. Ma ha i mezzi per fare di più.

Altre notizie