Calciomercato.com

  • AFP via Getty Images
    Mediaset non trasmetterà più la Champions, la conferma di Berlusconi: "Costa tantissimi soldi, modello fragile"

    Mediaset non trasmetterà più la Champions, la conferma di Berlusconi: "Costa tantissimi soldi, modello fragile"

    La Champions League 2023/24 è stata l'ultima, almeno per ora, che ha visto Mediaset fra i broadcaster dell'evento. In questo triennio la società dei Berlusconi ha trasmesso una partita in chiaro per ogni turno (il martedì sera e sempre di un'italiana se ancora in corsa) ma con la nuova Super Champions che partirà la prossima stagione, la 2024/25 Fininvest ha deciso di rinunciare a questa opportunità.

    NIENTE CHAMPIONS - La notizia era già nell'aria da tempo e i saluti del conduttore Alberto Brandi al termine della finale dell’edizione 2023/24 tra Real Madrid e Borussia Dortmund erano stati il primo campanello d'allarme. Ora però è arrivata anche la conferma ufficiale da parte di Pier Silvio Berlusconi, figlio di Silvio e amministratore delegato di Mediaset.

    BUSINESS FRAGILE - "La scelta pesa, nell’arco della stagione intera, a seconda delle partite trasmesse, tra il mezzo punto e il punto intero in meno di share, ma lo sport è diventato un contenuto principalmente da pay-tv: costa tantissimi soldi. Pagare tanto non è segno di ricchezza ma di difficoltà delle pay-tv. Oggi riescono a vendere, per fare abbonati, solo i grandi eventi. Rappresenta un modello di business abbastanza fragile, diverso dalla nostra mentalità".

    COSA RESTA A MEDIASET - "Fino alla primavera 2027 abbiamo i diritti di Coppa Italia e Supercoppa italiana, ne siamo ben felici. Futuro? Staremo molto attenti a cogliere le occasioni che si presenteranno. Siamo pronti ad acquisire pezzi di competizioni. Ma oggi la Champions è tutta Sky".

    Commenti

    (90)

    Scrivi il tuo commento

    old&wise
    old&wise

    Hanno preso la torta calcio da 10 euro e ne hanno fatto quattro fette da 40 euro l'una e pensano...

    • 0
    • 0

    Altre Notizie