5

L'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport prima della partita con l'Udinese: 

Balotelli poteva essere gestito dalla Nazionale in maniera diversa? 
"No, non lo so. Io ho totale fiducia nel Professor Castellacci e quindi se l’hanno fatto giocare evidentemente erano convinti. Quindi nessun tipo di polemica, né d’altro".

Balotelli e Abbiati, ultimo di una lunga serie d’infortunati, posso recuperare per la partita contro il Barcellona? 
"Mi sembra difficile a quanto ci dicono i nostri medici. Vediamo ma è molto difficile. Fra tre giorni siamo di nuovo in campo e quindi è difficile. E’ così". 

Quanto la preoccupa il distacco dal terzo posto, di già 11 punti, e quanto è solida la panchina di Allegri? 
"La panchina di Allegri è assolutamente solidissima. Adesso vediamo questa sera quanti punti facciamo, se facciamo punti, e poi vediamo. Siamo all’ottava giornata, calma e gesso. L’anno scorso avevamo fatto addirittura sette punti in otto giornate, speriamo di farne un po’ più di otto quest’anno, visto che siamo a otto. Non lo so, ragioniamo dopo questa partita e dopo le prossime. E poi vediamo". 

Rami quanto può risolvere i problemi difensivi del Milan? 
"Rami è un buon giocatore, quindi sicuramente darà una mano, ma non è che adesso ci aggrappiamo a Rami, che peraltro arriverà a gennaio. Mexes e Zapata l’anno scorso nel girone di ritorno hanno fatto benissimo, abbiamo preso pochissimi gol ed erano una coppia considerata tra le più forti del campionato. Poi abbiamo avuto anche la sfortuna di perdere per una frattura Bonera, che ha sempre dato una mano. E’ un anno così, che è partito con un sacco d’infortuni, peraltro pochissimi muscolari. Tutti dicono che sono muscolari ma non è vero, perché gli infortuni non sono muscolari, c’è solo Balotelli che ha avuto un infortunio muscolare. A parte Abbiati che oggi ha sentito male al polpaccio". 

Non si è punito abbastanza Balotelli dopo quello che è successo con l’arbitro (Milan-Napoli, ndr)? Questo non sarebbe mai successo al Milan di qualche anno fa. Cosa è cambiato? (domanda dell’ex rossonero Boban, ndr). 
"Non capisco questi ragionamenti. Balotelli è stato punito, ma non abbiamo mai fatto pubblicità, né allora né adesso. Perché dovete sapere? La punizione è un fatto interno. Balotelli è stato punito severissimamente. Io ritengo che, come allora non si sapevano le cose, non vedo perché devo andare in giro a raccontare che tipo di punizione economica abbia ricevuto Balotelli, ma l’ha certamente ricevuta e molto salata. Non credo che vada fatto un comunicato ufficiale per dire qual è la multa che il Milan ha fatto a Balotelli. Di una presa di posizione pubblica non c’è bisogno, basta privata, come è stato duramente punito Mexes. La linea è durissima ma è interna, perché io credo che i rapporti tra società e giocatori siano dei fatti interni".