164
Un centrocampista, che possa entrare nelle rotazioni. Che possa essere un'alternativa ai due titolari, Bennacer e Kessie, oltre a Tonali, che il Milan ha riscattato dal Brescia e dal quale si aspetta un salto di qualità. L'uscita estiva contro il Nizza, nella quale Giroud ha trovato il primo gol in maglia rossonera, ha raccontato una storia che Maldini e Massara conoscevano già: Tommaso Pobega è un ragazzo molto interessante ma ha bisogno di lavoro e di tempo per adattarsi a un reparto a due, Rade Krunic è un jolly utile ma fa fatica a muoversi davanti alla difesa, ciò significa che è necessario intervenire sul mercato.

LE IDEE - Serve un profilo pronto, che conosca movimenti e dinamiche di un reparto a due, che possa garantire muscoli oltre che fosforo. Bakayoko è una pista percorribile, perché il francese vuole tornare in rossonero (42 presenze e 1 gol nella stagione 2018-19) perchè con il Chelsea i rapporti sono ottimi, ma al momento costa troppo per questo è un'idea di fine mercato. Discorso identico per Kamara del Marsiglia, che può giocare anche da difensore centrale, anche lui in scadenza nel 2022, anche lui valutato troppo dallo staff rossonero. Ma i prezzi con l'avvicinarsi del 31 agosto sono destinati a scendere: entrambi i club non vogliono correre il rischio di chiudere la finestra estiva senza definire il futuro di Bakayoko e Kamara. Maldini e Massara attendono i saldi di fine estate, che potrebbero regalare nuove idee, che potrebbero aprire nuove porte. Magari un nome a sorpresa. Per un centrocampo che ha bisogno di un nuovo volto.