Con l'arrivo di Montella al Milan, Suso è riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale.  Decisivo nella vittoria di Doha, protagonista di una doppietta nel derby: lo spagnolo si è imposto, nella sua seconda esperienza in rossonero, come uno dei migliori giocatori della serie A.  E' tra i giocatori di movimento più utilizzati, con 6 gol e 7 assist determinanti per continuare la rincorsa ad un piazzamento in Europa. Solo il recente infortunio muscolare (lesione al bicipite femorale ndr) ne ha pregiudicato la convocazione nella nazionale spagnola, un obiettivo che il folletto di Cadice può raggiungere in futuro.

RINNOVO IN STAND-BY- Chi ha sempre avuto le idee chiare sull'ex Liverpool è Vincenzo Montella: ha bloccato la sua cessione la scorsa estate, gli ha consegnato la regia dell'attacco e lo ha indicato come uno dei punti fermi dai quali ripartire. Un'idea che si scontra con una situazione contrattuale da rivalutare. Da mesi vanno avanti i contatti per rinnovare e adeguare l'attuale accordo che prevede la scadenza nel 2019. Suso aspetta, al Milan sta bene ed è entrato nelle grazie dei tifosi che lo hanno omaggiato con dei cori nell'ultima sfida con il Chievo Verona. Parole e intenzioni che devono tramutarsi in fatti: la fase di stallo societario in questo caso non aiuta e ha fatto drizzare le antenne di diversi club.  Il valore sul mercato del ragazzo di Cadice è superiore ai 25 milioni di euro. SORPRESA CHELSEA - Secondo quanto appreso da calciomercato.com, negli ultimi giorni si è mosso il Chelsea. Il club londinese è tentato di riportare Suso in Premier League, dopo l'esperienza non esaltante al Liverpool. Il corteggiamento è appena iniziato, Conte lo ha inserito nella lista dei possibili acquisti in vista della prossima stagione. Si registra anche  il gradimento della Juventus, rimasta impressionata dalla prestazione del classe 1993 nella finale di Supercoppa Italiana. Il duo Paratici e Marotta è al lavoro per un esterno  di grande qualità per arricchire il  reparto offensivo (interesse concreto anche per Bernardeschi). Dopo i segnali lanciati a Raiola per   Donnarumma, ecco una nuova minaccia per il Milan, chiamato a blindare uno dei giocatori di maggior talento della rosa.