47
Sono giorni frenetici in casa Milan per quanto riguarda il futuro societario, ma l'occhio dei dirigenti rossoneri non perde di vista il mercato. Una delle priorità in vista della prossima stagione è puntellare la difesa, con cessioni oculate e acquisti mirati. Il nome caldo è quello di Simon Kjaer, danese classe '89.

PASSATO ITALIANO - Difensore centrale dotato di grande fisico (1.90 cm per 86 kg), Kjaer in Italia ha già vestito le maglie di Palermo (dal 2008 al 2010) e Roma (2011-2012). Dalla stagione 2013, è un punto fermo del Lille, con cui ha collezionato 59 presenze e 1 rete. Il suo contratto con i francesi scade nel 2017, ma per una cifra di poco superiore ai 6 milioni di euro lascerà il club francese.
RIVOLUZIONE ROSSONERA - Un giocatore come Kjaer farebbe comodo al Milan, che in estate rivoluzionerà il reparto difensivo: l'unico sicuro di rimanere, al momento, è Gabriel Paletta, arrivato a gennaio dal Parma. Vicini alla conferma anche Daniele Bonera e Salvatore Bocchetti: il primo dovrebbe rinnovare per un'altra stagione, mentre col secondo si discuterà la cifra del riscatto con lo Spartak Mosca. Non è scontata la conferma di Adil Rami, che in caso di offerta importante potrebbe partire. Diverso il discorso che riguarda Mexes, Alex e Zapata: tutti e tre hanno alte possibilità di lasciare i rossoneri.

PERICOLO INGLESE - Come riporta il quotidiano danese Ekstra Bladet, però, ci sono diversi club sulle tracce di Kjaer: il Milan dovrà guardarsi, oltre che dalla Juventus, da Liverpool e Manchester United, in grado di mettere sul piatto una cifra superiore ai rossoneri. Ma Galliani potrebbe far leva sulla volontà del giocatore scandinavo, che sarebbe felice di tornare in Italia, dove si è trovato molto bene in passato.