Dopo le anticipazioni del primo pomeriggio (LEGGI QUI) il Milan ha confermato che il problema al polpaccio di Romagnoli è a tutti gli effetti una lesione che lo costringerà ad un periodo di stop abbastanza lungo. Per questo genere di lesioni il periodo di riposo assoluto è solitamente di almeno 14 giorni e per questo sarà importante l'esito del nuovo controllo che sarà effettuato fra circa 10 giorni per capire il percorso di recupero dall'infortunio, ma la prospettiva più concreta è quella di uno stop di almeno 4 settimane.

Ecco il comunicato:
Alessio Romagnoli ha sostenuto questa mattina gli esami clinici effettuati dallo staff medico del Club, che hanno evidenziato una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio sinistro, subita ieri, venerdì 15 novembre, durante l'allenamento con la Nazionale. Il difensore rossonero sosterrà un nuovo controllo clinico-strumentale tra 10 giorni.