1
Intervistato da Sky Sport, l'allenatore del Parma Roberto Donadoni ha commentato la vittoria interna contro il Verona: "Europa League? Sì, oggi sarebbe così ma il campionato non finisce oggi. Abbiamo fatto una bella gara, soffrendo il giusto contro un avversario di spessore. I giocatori del Verona hanno grande gamba e ci hanno impensierito, ma complimenti ai ragazzi da chi gioca a chi viene meno impiegato. E' facile dire che ho avuto ragione sulla formazione, hanno avuto ragione i ragazzi. Sono orgoglioso di questo gruppo, tutti ci mettono applicazione e c'è grande entusiasmo".

Su Paletta: "Dopo la prova in nazionale tutti viene evidenziato maggiormente, ma lui ha sempre giocato a questi livelli".

Su Biabiany: "E' un giocatore importante, che rende insieme alla squadra, lui aveva delle offerte poi ha preferito restare perchè sa che comunque possiamo ulteriormente valorizzarlo".

Sul fatto di essere favoriti nella prossima gara a Milano: "No, ma ce la giocheremo a testa alta. Vedremo come andrà il Milan in Champions, ma pensiamo a noi stessi e giocare in quello stadio so cosa significa e ci saranno stimoli per far vedere il nostro valore".

Su Cassano in Nazionale: "Quando gioca così è difficile non accorgersene. Ad Antonio ho detto di continuare così, tutto passa attraverso il Parma. Non devo sponsorizzare nessuno, lui sta maturando ed i risultati dicono questo".