1
Dopo le partite di venerdì e di ieri, in attesa delle due gare del Monday Night, continua oggi con tre sfide la 34esima giornata di Premier League. Ha aperto alle 15 l'Arsenal di Arteta, reduce dalla sconfitta per 2-1 nella semifinale di Europa League contro il Villarreal: i Gunners, che arrivano da due gare senza vittorie e non hanno quasi più nulla da chiedere al campionato, vincono 2-0 con le reti di Elneny e Aubameyang a St. James Park sul campo del Newcastle (rosso a Schar), che invece deve ancora conquistare la salvezza e non perdeva da quattro partite. Rinviato il big match di giornata: alle 17.30 il Manchester United di Solskjaer, reduce dal 6-2 alla Roma nella semifinale di Europa League, avrebbe dovuto ricevere a Old Trafford il Liverpool di Klopp: i Red Devils, imbattuti da fine gennaio, dovevano difendere il secondo posto e conquistare l'aritmetica qualificazione alla prossima Champions, ormai a un passo, mentre i Reds, imbattuti da sei sfide, dovevano solo vincere e sperare che quelle davanti rallentassero. Ma la gara non è andata in scena per le proteste dei tifosi, quindi il City deve aspettare per laurearsi aritmeticamente campione d'Inghilterra. Chiude alle 20.15 il Tottenham, che riceve l'ormai spacciato Sheffield United: finisce 4-0 per la squadra di casa grazie alla tripletta di Bale e al gol di Son. Gli Spurs sono a 5 punti dal quarto posto occupato dal Chelsea.