175
L'affare Mauro Icardi entra nel vivo, il Paris Saint-Germain muove la prima mossa. I parigini cercano uno sconto sui 70 milioni di euro fissati con l'Inter per il diritto di riscatto dell'argentino, che nel frattempo è tornato a Milano, e da Leonardo arriva la prima offerta: sul piatto 50 milioni di euro più altri 10 di bonus, non tutti di facile raggiungimento.

PALLA ALL'INTER - Il PSG si è mosso offrendo per Icardi quindi complessivamente almeno 10 milioni di euro in meno rispetto ai patti iniziali, ora la palla passa ai nerazzurri per valutare la proposta: Marotta, tuttavia, vorrebbe un innalzamento della cifra, in modo che raggiunga tra parte fissa e variabile i 70 milioni concordati la scorsa estate. E il tempo stringe: il 31 maggio scadrà infatti l'opzione per il riscatto, necessario quindi prendere una decisione sulla prima offerta di Leonardo entro quella data. Altrimenti Inter e PSG dovranno sedersi nuovamente al tavolo delle trattative per rinegoziare tutto, dal riscatto al contratto del giocatore, con l'ipotesi di una proroga per la scadenza del prestito. Nerazzurri e parigini entrano nel vivo per l'operazione Icardi, con la Juve che resta sullo sfondo...