Commenta per primo
Gli scambi di documenti tra la Sampdoria e il fondo York Capital, interessato all'acquisto del club, proseguono incessanti. Per il momento non ci sono state né accelerate né rallentamenti, e questo già di per sé rappresenta un indizio, così come rappresenta un indizio anche il fatto che gli altri potenziali acquirenti interessati vengano tenuti momentaneamente bloccati da parte della proprietà blucerchiata. Ferrero nel frattempo sta valutando di avvalersi di un advisor se e quando la trattativa dovesse accelerare in maniera significativa. 

Contemporaneamente alla pista Sampdoria però il fondo York Capital sta cominciando a muoversi anche in Premier League. Le indiscrezioni circolate negli ambienti finanziari inglesi raccontano infatti di un interesse per una compagine del massimo campionato inglese da parte del gruppo Vialli. La sensazione è che York Capital Managemente abbia un progetto ad ampio respiro sul calcio, magari creando una sorta di maxi gruppo di società, come fatto ad esempio dal Manchester City proprietario, tramite la sua holding City Football Group, di almeno altre 5 squadre in giro per il mondo.

Secondo Il Secolo XIX l'idea del ramo europeo di York, guidato da Federico Oliva, sarebbe quella di entrare nel calcio, potendo contare ovviamente su un budget iniziale come tutti i fondi e avendo come fine ultimo quello di ricavare un profitto. Non è stato fatto il nome della squadra, anche se una delle ipotesi condurrebbe all'Aston Villa, che però si trova in Championship (la Serie B inglese) e non più in Premier. Il collegamento però in questo caso è rappresentato che uno dei soci nei Milwaukee Bucks in NBA del fondatore di York Capital Jamie Dinan, tale Wes Edens. Edens ha creato pure lui un fondo, Fortress Investments Group, che attualmente detiene la maggioranza del pacchetto di azioni dell'Aston Villa.