Calciomercato.com

  • Getty Images
    Sampdoria, su Accardi investimento top e pieni poteri. Adesso le prime mosse

    Sampdoria, su Accardi investimento top e pieni poteri. Adesso le prime mosse

    Alla fine la Sampdoria ha scelto l'uomo su cui imbastire la ricostruzione. A Pietro Accardi, attuale ds dell'Empoli e vicino alla rescissione (la firma dovrebbe arrivare oggi) verranno dati pieni poteri e il ruolo di responsabile dell'area tecnica blucerchiata, e nei colloqui delle scorse settimane con Manfredi Messina e Molango sarebbe stata prospettata all'ex difensore la stessa libertà di movimento che aveva alla corte di Corsi.

    Il Secolo XIX parla anche di una cifra davvero significativa per Accardi. Il quotidiano scrive di un biennale da circa 3 milioni lordi, con possibile estensione alla terza stagione in caso di promozione. Ciò renderà il suo ingaggio persino di quello di Andrea Pirlo, e ciò rappresenta anche un segnale che la società vuole dare al mondo del calcio in merito alla sua disponibilità economica. Questo messaggio coinvolgerà anche gli equilibri interni, i rinnovi e la loro asticella, inevitabilmente più alta. 

    Accardi firmerà nei prossimi giorni, e avrebbe già ricevuto le linee guida per la prossima stagione: portare subito in attivo l'indicatore di liquidità con un paio di cessioni, poi compiere una vera e propria rivoluzione all'interno della Sampdoria. Interverrà anche sulle varie aree, a partire da quella medica, e incontrerà Andrea Pirlo con cui dovrà scattare la scintilla. Secondo alcune voci, il tetto per gli ingaggi sarebbe stato fissato a 16 milioni lordi, 6 oltre il salary cap, ma sembra una cifra poco credibile per puntare alla A. 
     

    Commenti

    (1)

    Scrivi il tuo commento

    Palmaior
    Palmaior

    "Ciò renderà il suo ingaggio persino di quello di Andrea Pirlo". Ok. Molto chiaro.

    • 2
    • 1

    Altre Notizie