Mentre a Tarvisio è tutto pronto per iniziare il ritiro della stagione 18/19, a Ferrara sono arrivati altri due colpi di mercato, facciamo tre con Maurice Gomis, fratello di Alfred, destinato al ruolo di terzo, quarto portiere. Due acquisti dal cognome prestigioso, per aspetti diversi, che vestiranno la divisa spallina nel prossimo campionato sperando di ritagliarsi lo spazio da titolari: Vanja Milinkovic-Savic e Mattia Valoti.

Il portiere, dal cognome protagonista di questo calciomercato per le cifre monstre che orbitano intorno al consaguineo Sergej, ha trovato pochi minuti a Torino, essendo relegato al ruolo di secondo portiere dopo Sirigu. E’ arrivato sotto il castello estense per trovare più minuti e magari soffiare il posto da titolare ad Alfred Gomis, per ora in vacanza dopo il mondiale, visto che a Tarvisio sarà lui ad avere i riflettori puntati addosso. Non possiamo sapere quanto sia affidabile Vanja tra i pali, sicuramente per Viviani ci sarà concorrenza sui calci piazzati, vista le doti del portiere serbo in questa specialità.

 

In prestito con obbligo di riscatto è arrivato anche Mattia Valoti, figlio dell’Aladino centrocampista che ha vestito la maglia biancoazzurra nella stagione 87-88. Un colpo che va ad accantonare la speranza di riportare Alberto Grassi in città, ma che non dispiace. Valoti è una mezzala che quest’anno ha dimostrato tutto il suo bagaglio tecnico in terra scaligera, evidenziando determinazione, buona visuale di gioco e grande senso del gol. Ha scelto Ferrara per continuare il suo processo di crescita, rimanendo impressionato dal calore che hanno i tifosi spallini quando scende in campo la propria squadra. Semplici è pronto a renderlo la mezzala sinistra della mediana per permettergli di essere sempre a ridosso dell’area di rigore quando ci sarà da trovare la rete. Restano dubbi sulle sue doti fisiche in un centrocampo che dovrà strappare un’infinità di palloni, ma c’è tutto il tempo per renderlo più massiccio.

Ora servono altri due colpi, come minimo, per arrivare alla rosa ufficiale per affrontare il prossimo campionato. Sicuramente un centrale difensivo e una punta da affiancare a capitan Antenucci.

Per il reparto arretrato continua l’interesse per Bastoni anche se la trattativa rimane in stallo, mentre si aprono nuove piste estere per provare ad arrivare ad uno tra Djourou e Roberge, esperti difensori con esperienza da mettere al servizio dei compagni. In attacco continuano ad affascinare Vagnati i nomi di Petagna, Perica e Nestorovski, eppure dal Cesena in gravi difficoltà economiche potrebbe arrivare il classe ‘96 Moncini, messo in mostra dal club romagnolo in questa stagione. Non resta che attendere.