56
Una decisione, in tempi brevi. L'Inter non sa se la stagione riprenderà, motivo per il quale lavora per un taglio degli stipendi, con l'obiettivo di ridurre le perdite dovute all'emergenza coronavirus. Marotta e Zhang non hanno ancora il sì dei calciatori della rosa, con i quali hanno già iniziato a parlare, ma l'idea è quella di arrivare un accordo per ​la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. La stessa operazione che ha fatto la Juve, la prima squadra di Serie A a trovare un'intesa con giocatori e staff tecnico. 

45 MILIONI - Novità concrete sono attese nelle prossime ore, presumibilmente dopo l'incontro tra la Lega di Serie A e l'Aic, l'associazione calciatori, in programma domani. L'Inter chiederà ai suoi calciatori di contribuire alla causa: il taglio di quatto mensilità porterebbe a un risparmio al lordo di circa 45 milioni, un terzo del monte ingaggi di Conte, dello staff tecnico e della rosa, che a bilancio pesa circa 135 milioni.