Commenta per primo
Due vittorie e una sconfitta ininfluente: questo l'ottimo bottino dell'Under 19 di Massimo Piscedda al termine della spedizione russa. Gli azzurrini hanno guadagnato l'accesso ai prossimi Europei di categoria mettendo in mostra un bel gioco ed individualità importanti, come Destro e Borini. Dopo aver passato sotto la lente d'ingrandimento lo stopper Brosco e l'ala Galano, calciomercato.com ha raggiunto Simone Colombi, portiere titolare dell'Italia Under 19 ed ex stella della Primavera atalantina Complimenti Simone, in Russia avete fatto un figurone... "Siamo soddisfatti, abbiamo dimostrato che c'è un ottimo gruppo, stiamo insieme ormai da due anni e abbiamo consolidato i rapporti. Abbiamo pero' anche grandi individualità e l'abbiamo dimostrato" Dalla porta chi ti ha impressionato di più dei tuoi compagni? "Sicuramente Mattia Destro, un grande bomber. Lo vedi poco, ma non perdona se arriva un buon pallone, uno alla Milito diciamo. Poi apprezzo molto anche D'Alessandro che ha grandi qualità tecniche e atletiche, uno che mette sempre in difficoltà gli avversari" I giovani talenti come te spesso finiscono all'estero, magari in Premier, tu sei affascinato da questa ipotesi? "Io mi trovo bene nel calcio italiano, siamo tra le nazioni più forti al Mondo e siamo competitivi, pensiamo all'impresa dell'Inter" Sei stato in prestito al Pergocrema sotto l'ala protettiva del vecchio Brivio, traccia un bilancio "Sono contento, meglio 18 presenze in Lega Pro che 30 in Primavera. Mi aspettavo qualcosa di più, ma rispetto le scelte del mister. Brivio è un portiere di grande esperienza, mi ha dato tanti consigli fino a quando ha mantenuto il suo incarico" Il tuo portiere ideale, il modello a cui tendi? "Buffon è l'esempio per tutti i portieri della mia generazione. Io credo di aver una certa forza nelle gambe, sono uno esplosivo. Quindi anche Viviano mi piace molto, un portiere giovane che ha fatto già una bella carriera. L'anno scorso mi sono allenato con Consigli e Coppola, da cui ho imparato molto" Simone guardiamo in prospettiva: meglio un altro prestito in Lega Pro o giocarsi il posto con la Dea in B? "Io sono cresciuto nell'Atalanta, restare a fare il secondo è quello che spero, io sono di Bergamo e ho fatto tutta la trafila delle giovanili, quindi ne sarei felice. Se pero' la società fara' altre scelte accettero' volentieri un altro anno in Lega Pro, un campionato ottimo per fare esperienza" Archivio Under 19 Under 19 ai raggi X: Riccardo Brosco Italia U19: Doppietta di Destro ci porta all'Europeo Under 19: Destro e Borini stendono la Rep.Ceca Under 19 ai raggi X: Cristian Galano