43
Duvan Zapata è arrivato all'Atalanta la scorsa estate dalla Sampdoria, in prestito oneroso biennale con diritto di riscatto. Un'operazione da complessivi 26 milioni di euro: 12 subito per il prestito e 14 per l'eventuale riscatto l'anno prossimo. Il 28enne centravanti colombiano è andato però oltre ogni rosea aspettativa e, a suon di reti, sponde e combinazioni vincenti nel dinamico scacchiere di Gasperini, sta trascinando la Dea verso straordinari obiettivi: domani sera la finale di Coppa Italia contro la Lazio, poi le ultime due giornate di campionato decideranno la qualificazione in Champions League. A corredare il tutto, i 22 gol realizzati fin qui lo tengono in corsa per due record individuali: la classifica marcatori di questo campionato vede solo Quagliarella davanti a lui, con 26 reti; dista invece solo 2 centri il record di segnature in una singola annata di Serie A con la maglia atalantina, appartenente a Pippo Inzaghi che andò a segno 24 volte nel 1996-97.

RISCATTO E CESSIONE? - Duvan Zapata può rivelarsi un'autentica gallina dalle uova d'oro per l'Atalanta: il presidente Percassi ha già parlato esplicitamente di riscatto. Se è vero che il prestito è biennale, nulla vieta al club bergamasco di versare in anticipo i 14 milioni alla Samp per acquisire a titolo definitivo il cartellino dell'attaccante. Ciò permetterebbe o di blindarlo in vista della prossima stagione, che quasi sicuramente vedrà la Dea in Europa (resta da scoprire in quale competizione), oppure venderlo e realizzare una gustosa plusvalenza.

CHI VUOLE ZAPATA - Zapata ha estimatori in Premier League (piace a West Ham e Chelsea) ma anche a casa nostra: l'Inter, alla ricerca di profili offensivi vista la particolare situazione di Icardi, l'ha tenuto a lungo sotto osservazione; ma nelle ultime settimane è spuntato anche l'interesse del Napoli, in cerca di rinnovamento per la propria rosa. In ogni caso, chi lo vorrà portar via da Bergamo dovrà essere disposto ad avvicinare le proprie offerte a 50 milioni. Un prezzo che potrebbe salire di pari passo con il raggiungimento dei vari obiettivi da qui a fine stagione. Specialmente se l'anno prossimo l'Atalanta avrà una Champions da giocare.

I POSSIBILI SOSTITUTI - In caso di remunerativa cessione di Zapata, l'Atalanta avrà di che guardarsi intorno per trovare un nuovo centravanti. I possibili nomi circolati finora sono due. Giovanni Simeone, che non sta attraversando un periodo molto tranquillo alla Fiorentina, e Roberto Inglese, protagonista di una gran prima parte di stagione al Parma, ma di proprietà del Napoli. Prima di valutare qualsiasi offerta e tentare l'affondo per altri attaccanti, però, ci sono una Coppa Italia da portare a casa, un 4° posto da raggiungere, classifiche marcatori da scalare.