46

Due vittorie in due partite, quattro gol fatti e zero subiti. Cammino in Champions perfetto per la Juventus di Massimiliano Allegri, che stasera alle 21 affronterà lo Zenit per la terza giornata del gruppo H. I bianconeri hanno vinto 3-0 col Malmo e 1-0 contro il Chelsea, se dovessero vincere anche in Russia salirebbero a 9 punti facendo un passo importante verso la qualificazione agli ottavi. 

LE PROBABILI SCELTE - Ancora fuori Dybala, ieri De Ligt ha lavorato in gruppo ed è pronto per tornare al centro della difesa vicino a Bonucci. A sinistra rientra Alex Sandro al posto di De Sciglio e vicino a Locatelli giocheranno McKennie e Bentancur con Arthur a insidiarli. In attacco Allegri non rinuncia a Morata, vicino a lui Bernardeschi e Chiesa, pronto a una staffetta con Kulusevski.

AVVERSARI E PRECEDENTI - Lo Zenit ha perso le ultime due partite in campionato contro Sochi e Arsenal Tuia, entrambe per 1-2; in Champions arrivano da un 4-0 al Malmo dopo aver perso la prima contro il Chelsea. Gli ultimi precedenti delle due squadre sono della stagione 2008-09, sempre nella fase a gironi di Champions: all'andata hanno vinto i bianconeri con un gol di Del Piero, al ritorno è finita 0-0. Quell'anno la Juve di Claudio Ranieri superò la fase a gironi uscendo poi agli ottavi contro il Chelsea. Dodici anni dopo l'unico giocatore rimasto è capitan Chiellini - oltre a Nedved ieri in campo e oggi vicepresidente - in panchina c'è Allegri e la Juve è determinata a conquistare i tre punti per vincere la terza partita di fila e avvicinarsi al passaggio del turno.

ZENIT-JUVENTUS, ORE 21 (visibile su Amazon Prime Video)

Le probabili formazioni
Juve (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, McKennie; Chiesa, Morata, Bernardeschi.
Zenit (4-3-3): Kritsyuk; Sutormin, Chistiakov, Rakitskyy, D. Santos; Kuzyaev, Barrios, Wendel; Malcom, Azmoun, Claudio Luiz.