55
Massimiliano Allegri, tecnico della Juve, ha parlato ai microfoni di Dazn dopo il successo contro la Lazio: "Juve super ritrovata? I ragazzi hanno fatto cose importanti nell’ultimo mese e mezzo, siamo soddisfatti". 



SOSTA - "Secondo me ci voleva, abbiamo troppi giocatori con il punto interrogativo. Chiesa ha fatto molto bene oggi, andrà in Nazionale e recupererà pian piano il ritmo partita. Sarà così anche per Pogba, serve tempo, mentre con i nazionali e i reduci del Mondiale vedremo più avanti. Tirare un po’ il fiato però ci voleva. Al rientro, in campionato ci sarà spazio per tutti e i cambi diventeranno sempre più determinanti". 

STRATEGIA - "Siamo cresciuti anche fisicamente nel secondo tempo. Vincere aiuta a vincere, è cambiato lo spirito. Avessimo preso gol nel finale mi sarei arrabbiato". 
KEAN - "È molto più equilibrato rispetto a qualche anno fa. Ora lavora, fatica, rispetto all’anno scorso pesa sei chili in meno e sta anche meglio fisicamente".

POCHE CHIACCHIERE - "Sono abituato a parlare poco. Non mi piace parlare o dare troppe spiegazioni. Il calcio è semplice, bisogna vincere le partite. In un modo o in un altro".

SCUDETTO - "Il Napoli sta facendo un campionato a sé. Noi ora ci riposeremo e vedremo dove saremo al ritorno dalla sosta. Il Napoli viaggia per arrivare a 53 alla fine del girone d’andata, con meno di 90 punti il campionato non si vince. Sei giornate fa nessuno credeva che alla sosta saremmo stati terzi in classifica e questo è già un saltino fatto. Ora pensiamo a ricaricare le batterie in vista di gennaio".