Calciomercato.com

  • Atalantamania: la Juve vince perché Scamacca non gioca, indispensabile a Dublino!

    Atalantamania: la Juve vince perché Scamacca non gioca, indispensabile a Dublino!

    • Marina Belotti
    È sempre così: al momento di raccogliere i frutti del suo lavoro, dei suoi sacrifici, la squadra di mister Gasperini fa un passo indietro. Perde la sua brillantezza, soffre la Juve come mai prima, si scontra sul muro bianconero senza mai riuscire a trovare la giocata, con un giro palla troppo lento. L’Atalanta europeista non gioca come sa nell’appuntamento più importante del calcio italiano. Serve un appuntamento a Dublino per riaccenderla.
     
    SCOPPOLA- La domanda che alla fine resta è: conta di più il 3-0 ad Anfield o una Coppa Italia sollevata al cielo? L’Atalanta rimane senza trofei da esporre ma con una finale europea da giocare. Con Scamacca, perché senza centravanti la squadra non fa il suo gioco. E perfino De Ketelaere, senza il suo fido attaccante, perde tutta la sua magia.
     
    SCAMACCA INDISPENSABILE- La sua assenza si è fatta sentire più del dovuto. Ha tanti altri attaccanti l’Atalanta, Pasalic, Koopmeiners, De Ketelaere, Lookman, Touré ma negli ultimi mesi si era abituata ad avere una stella, un singolo che senza accorgersene l’ha resa goleador- dipendente. Scamacca, che in tribuna soffre più dei compagni per i pochi palloni che arrivano in area, per i passaggi scontati di De Ketelaere, per la poca fantasia di Miranchuk. Solo quando subentra Touré, con il riferimento di un attaccante, l’Atalanta inizia a prendersi i suoi spazi, ma El Bilal, pur con sei milioni in più spesi, non è cinico come chi vuole diventare il numero 9 dell’Italia.

    Commenti

    (36)

    Scrivi il tuo commento

    RisToro
    RisToro

    Se non ci aveste venduto Zapata avreste avuto il ruolo di centravanti coperto anche in assenza di...

    • 1
    • 0

    Altre Notizie