Calciomercato.com

Bayern Monaco, è bufera su Tuchel. Spunta Mourinho: 'Sta studiando il tedesco'

Bayern Monaco, è bufera su Tuchel. Spunta Mourinho: 'Sta studiando il tedesco'

  • 35
Lo spogliatoio del Bayern Monaco si riscopre polveriera nel day after della pesante sconfitta sul campo del Bayer Leverkusen (0-3), che costa la fuga delle Aspirine in vetta alla classifica di Bundesliga con un importante +5 nei confronti dei campioni uscenti. Il giorno dopo il tracollo della BayArena, a Sabener Strasse, sede del centro sportivo federale, ha fatto la sua comparsa nella zona del parcheggio sotterraneo dove lasciano le loro vetture i giocatori uno striscione dal contenuto inequivocabile: “Tuchel raus”. L’inviato ad andarsene da parte dei misteriosi contestatori segna il punto più basso nel rapporto tra il mondo Bayern e il suo allenatore, subentrato lo scorso 23 marzo all’attuale ct della Germania Julian Nagelsmann finendo per conquistare al fotofinish il titolo tedesco a danno del Borussia Dortmund. Perché con la sconfitta per mano del Lipsia nella finale di Supercoppa di agosto e con l’eliminazione in Coppa di Germania per mano del Saarbrucken - formazione di terza divisione - gli obiettivi stagionali stanno sfumando uno dietro l’altro.

IN GERMANIA IMPAZZA LA XABI-MANIA

ALTA TENSIONE - Resta la Champions League, vero grande obiettivo della società dopo l’arrivo in estate di un pezzo da novanta come Harry Kane e gli investimenti sostenuti anche nell’ultima finestra di mercato di gennaio (come l’acquisto dal Galatasaray per 30 milioni di euro più bonus del terzino francese Sacha Boey o l’arrivo sempre dal Tottenham di Erick Dier), e permangono delle speranze di tenere viva la corsa per il dodicesimo Meisterschale consecutivo a 13 giornate dal termine. Ma quello che inizia a preoccupare i vertici del Bayern, che pure ha rinnovato la fiducia in Tuchel in vista del primo atto degli ottavi di Champions contro la Lazio di mercoledì 14 attraverso le parole del CEO Jan-Christian Dreesen, è la temperatura di uno spogliatoio che ieri ha dato forti segnali di nervosismo - la telecamera rotta da Leroy Sané è un esempio - ma anche nelle passate settimane ha mandato segnali di malessere, con riflessi di mercato, con Alphonso Davies e Joshua Kimmich.
 

IDEA MOURINHO - La stampa tedesca ed in particolare la Bild è convinta che, al netto delle rassicurazioni di rito e in un momento così delicato della stagione, la dirigenza bavarese abbia già in mente il nome del potenziale sostituto di Tuchel in caso di ribaltone. Si tratta di José Mourinho, esonerato dalla Roma lo scorso 16 gennaio dopo la sconfitta col Milan e che avrebbe addirittura iniziato a seguire un corso di tedesco nelle scorse settimane. La Bundesliga rimane uno dei pochi campionati tra i 5 top europei che lo Special One non ha ancora affrontato e vinto nella sua carriera ricca di trofei: in Serie A ha conquistato infatti due scudetti alla guida dell’Inter (2009 e 2010), in Premier League ha portato a casa il titolo tre volte col Chelsea (2005, 2006, 2015) e una Liga nel 2012 alla guida del Real Madrid. Rimarrebbe ovviamente anche la Ligue 1, dove però l’interesse manifestato in passato dal Paris Saint-Germain è ormai un lontano ricordo.

IL BAYER TRAVOLGE IL BAYERN: IL RACCONTO
 

Commenti

(35)

Scrivi il tuo commento

PiratRobrt Drad
PiratRobrt Drad

Mourinho logora chi non ce l’ha!

Altre notizie