2




Presente a Rimini per l'inaugurazione del calciomercato, l'ex ds di Milan e Barcellona, Ariedo Braida, ha dichiarato: "Molte volte si dice che devono giocare i giovani, ma giovane non è sinonimo di bravura. Il calcio è bellissimo, bisogna saperlo vivere, bisogna avere la capacità e la bravura di capire che quando un giocatore giovane merita, deve giocare. Al Barcellona i giovani giocano, Ansu Fati è un esempio".

SU MESSI - "Non fatemi domande da un miliardo di dollari. Penso che da lì non se ne andrà, ma potrei sbagliarmi". 

SU PIRLO - "Era un allenatore in campo quando giocava, secondo il mio modesto parere. Potrebbe essere una scelta un po' azzardata, ma sicuramente ponderata. E' un ragazzo in gamba, saprà farsi valere".

SU SUAREZ - "Suarez è un grandissimo goleador, farà ancora gol dovunque andrà".

SU LAUTARO - "Ha il profilo giusto per giocare nel Barcellona, ha le stimmate per la cultura barcelonista".

SU VIDAL - "Ha il temperamento, è un guerriero. E' importante per Conte, ama questi giocatori".