244
Prosegue anche nella stagione 2019-2020 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati della 28a giornata di Serie A:



VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI della 28a giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Juventus-Lecce: Piccinini 6 (Var Valeri). "Giusta l'espulsione diretta di Lucioni per fallo da ultimo uomo ai danni di Bentancur. Inevitabile anche il rigore concesso alla Juve per l'intervento di Rossettini in ritardo su Cristiano Ronaldo". 

Brescia-Genoa: Irrati 5 (Var Rocchi). ​"Il giocatore del Brescia Papetti colpisce quello del Genoa Romero durante un contrasto aereo: il contatto sembra lieve, ma per Irrati è da rigore. Molto generoso il penalty concesso ai rossoblù. Nessun dubbio nel secondo episodio: Dessena al 69' colpisce il pallone con un braccio ed è penalty con ammonizione per il giocatore del Brescia".

Cagliari-Torino: Mariani 6 (Var Pasqua). ​"L'arbitro al 42’ vede un rigore per il Cagliari per mani di Nkoulou. Il Var Pasqua lo richiama al monitor e lui torna sui suoi passi, togliendo il penalty: Nkoulou infatti è colpito dal pallone dietro la spalla. Al 68’ ingenuo Nkoulou che sgambetta Pellegrini: è corretto il rigore assegnato al Cagliari".

Lazio-Fiorentina: Fabbri 6 (Var Mazzoleni). "​Al 66’ Caicedo cade a terra nell'area della Fiorentina: per l'arbitro è rigore. Il portiere viola Dragowski aggancia il piede di richiamo dell'attaccante della Lazio che sembrava essere già in caduta. L'arbitro è vicino all'azione e valuta il contatto da rigore, nulla può il Var davanti a una valutazione chiara. Restano dubbi sulla decisione. Corretto il rosso diretto a Vlahovic per la gomitata a Patric".
Milan-Roma: Giacomelli 6 (Var Orsato). "​Al 22’ Pellegrini entra a gamba tesa ai danni Bennacer: l’intervento è al limite, ma il giallo è giusto. Solare il rigore concesso al Milan nel finale, quando Theo Hernandez viene agganciato da Smalling in area".

Napoli-Spal: Pairetto 6 (Var Nasca). ​"Serata sufficiente per l'arbitro, non per il suo secondo assistente che viene smentito due volte dal Var sul gol di Mertens e sul non gol di Insigne".

Parma-Inter: Maresca 5,5 (Var Guida). "​Al 20’ il pallone finisce sul braccio largo di Kurtic, l’arbitro Maresca viene richiamato dal Var per valutare un episodio che avrebbe potuto portare a un rigore, ma il tutto è invalidato dal fuorigioco di Godin (che colpisce il pallone prima di Kurtic). L'assistente avrebbe dovuto vedere già in diretta la posizione irregolare del difensore dell'Inter. Al 37’, invece, manca un rigore netto al Parma: Kulusevski viene steso in area da Barella, il contatto è evidente. Per l'arbitro è regolare, il Var non interviene perché Maresca era in posizione ottimale per giudicare e non valuta da rigore il contatto".

Sampdoria-Bologna: Doveri 5,5 (Var Massa). "​Al 3’ contrasto aereo nell'area del Bologna, Danilo col braccio alto e largo colpisce al volto La Gumina. Doveri è ben posizionato, ma lascia proseguire e sbaglia: l'intervento era da rigore. ​Giusto il rigore concesso al Bologna: Murru in ritardo entra su Orsolini in area".

Sassuolo-Verona: Giua 6,5 (Var Di Paolo).

Udinese-Atalanta: Di Bello 6,5 (Var Chiffi). "Gara governata molto bene dall'arbitro dall'inizio alla fine".