Commenta per primo
Su iniziativa della Fiorentina e del Museo Fiorentina, stasera alle 18.30, a Firenze, nella Basilica di Santa Messa viene celebrata una Santa Messa in in memoria e suffragio di Stefano Borgonovo, il grande attaccante spentosi il 27 giugno scorso, all'età di 49 anni, dopo avere combattuto per cinque anni contro la Sla. Alla cerimonia eucaristica saranno presenti la signora Chantal Borgonovo e i suoi quattro figli; una delegazione della Fiorentina, i rappresentanti delle istituzioni civili e religiose di Firenze.
 
Stefano Borgonovo, uno fra più apprezzati calciatori italiani, ha vestito con orgoglio e passione la maglia della Fiorentina e della Nazionale e si è distinto per l'impegno civile attraverso la Fondazione Stefano Borgonovo Onlus, promossa per finanziare la ricerca contro le malattie neurodegenerative come la SLA tanto da meritarsi l'onorificenza del Fiorino d'Oro. 
 
 La Fiorentina e il Museo Fiorentina, con la famiglia Borgonovo, il Comune e la Provincia di Firenze, l'Opera e il Quartiere di Santa Maria Novella,  l'Associazione Glorie Viola, il Calcio Storico Fiorentino,  l'Associazione Fiorentini nel Mondo,  l'Arciconfraternita di Misericordia di Firenze, la Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio e il  Viola Club Stefano Borgonovo, vogliono ricordare e rendere omaggio a questo campione dello sport e della società civile. 

La celebrazione eucaristica sarà presieduta da Monsignor Claudio Maniago Vescovo Ausiliare di Firenze. La Santa Messa sarà celebrata dal Cappellano della Fiorentina don Massimiliano Gabbricci. 

-----------------------

(x.j.) L'iniziativa della Fiorentina e del Museo Storico della Fiorentina, delle istituzioni civili e religiose di Firenze, dimostra come, a settanta giorni dalla scomparsa di Stefano, il ricordo del suo coraggio e della sua forza straordinaria d'animo sia più che mai nel cuore di una città e di una tifoseria intera. Che Borgonovo non dimenticherà mai. Come tutti coloro che anche oggi si inchinano alla memoria di un uomo vero.