Commenta per primo
Termina con un pareggio giusto la sfida tra Benevento e Frosinone: 1-1 il punteggio finale, al termine di una partita che ha trascinato per ritmo e pathos. Sono i ciociari a passare in vantaggio, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, con Curiale che, liberissimo al centro dell'area, batte Piscitelli con un preciso colpo di testa. In precedenza, però, erano stati i giallorossi ad avere due occasioni importanti per portarsi in avanti, prima con Melara e poi con Negro, ma in entrambe le circostanze era stato bravo Mangiapelo a negare la gioia del gol ai giallorossi. Sotto di una rete, nella ripresa il Benevento riparte ventre a terra per pareggiare i conti. Dopo una pressione costante, l'1-1 arriva al 74' grazie al colpo di testa vincente di Padella. Un risultato che è un atto di giustizia per quanto visto in campo. 

BENEVENTO

L'allenatore del Benevento, Fabio Brini: 'È stata una bella partita, tra due squadre di categoria superiore. Questi match, se non hai lo spirito giusto, finisci per perderli. Ecco perché sono soddisfatto. C'è un pizzico di rammarico perché abbiamo sprecato tanto in fase conclusiva, ma per ora va bene. Continuando a lavorare così arriveranno le soddisfazioni'.
FROSINONE

L'allenatore del Frosinone, Roberto Stellone: 'La differenza di punti che c'è attualmente tra le due squadre non è reale. Il Benevento meriterebbe un'altra classifica per la qualità della sua rosa. Sull'1-0 dovevamo chiudere la partita, ma non ci siamo riusciti anche per la bravura del portiere giallorosso. Il pari è un risultato giusto. Io resto comunque fiducioso, perché l'atteggiamento della mia squadra è positivo'.