11
Marco Didu, tecnico del Chieri, ha parlato in esclusiva a IlBianconero.com dell'amichevole di ieri con la Juventus. 

Mister, com'è nata l'opportunità di giocare con la Juve?
La nostra società è affiliata, c'è un ottimo rapporto tra le parti. Vista la pausa, la Juve cercava una squadra "soft" per mettere minuti nelle gambe a determinati giocatori. Ci hanno contattato e siamo stati ben lieti di giocare. 

Che Juve ha trovato?
Una Juve forte. Queste sono le partite che le squadre inferiori devono preparare solo dal punto di vista difensivo. Le dirò: abbiamo fatto bene, ma la differenza tra i giocatori chiaramente è stata notevole. La velocità di pensiero, i movimenti di palla: tutto diverso. Queste gare servono anche a noi per capire l'importanza delle categorie, di migliorarsi. I giovani hanno qualità importanti e hanno visto tanti ragazzi che magari sono partiti dalle serie inferiori e sono arrivati lì. Lì alla Juve. Fa capire quanto contino certi atteggiamenti. 

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM