10
Un campionato partito col piede giusto (e con un pizzico di buona sorte che non guasta mai, grazie allo svarione di Radu) e un mercato che potrebbe regalare ancora un rinforzo di spessore a Vincenzo Italiano, a maggior ragione se la sua Fiorentina riuscisse a superare lo scoglio Twente nel play-off di Conference League. Il tecnico dei viola si aspetta un ulteriore regalo per aumentare il tasso qualitativo sulla trequarti e in questo momento è in atto un avvincente testa a testa tra due protagonisti della nostra Serie A. Nedim Bajrami dell'Empoli rappresenta la pista più semplice da perseguire, mentre il veronese Antonin Barak è il profilo maggiormente caldeggiato dall'allenatore.

TESTA A TESTA - Ad oggi si può parlare di un vero e proprio sorpasso del centrocampista ceco nei confronti del talento albanese e la scelta dell'Hellas Versona di escluderlo dai titolari in occasione dell'esordio in campionato contro il Napoli è la dimostrazione che il calciatore possa partire, alle giuste cifre. Quelle che al momento non tornano tra il ds Marroccu e il collega fiorentino Pradé, che vorrebbe uno sconto sui 15 milioni di euro richiesti dalla contraparte. Certamente più accessibile l'idea che porta a Bajrami, considerando la possibilità di inserire una contropartita tecnica - il patron Corsi e Zanetti spingono per il ritorno di Zurkowski - e che i due club si troveranno l'uno di fronte all'altro in occasione del prossimo turno di campionato.