1

La notizia è arrivata lo scorso weekend, pochi minuti prima del match perso contro il Bayern Monaco che ha consegnato il 23° titolo alla formazione guidata da Jupp Heynckes. L'Eintracht Francoforte ha ufficializzato sabato il rinnovo di contratto del terzino destro Sebastian Jung (22), obiettivo di mercato di Inter e Roma.

Il precedente accordo sarebbe scaduto nel giugno 2014 e il giocatore avrebbe potuto liberarsi a luglio a fronte di un indennizzo di 2,5 milioni di euro. La trattativa tra Jung e la società neopromossa in Bundesliga è stata molto laboriosa perchè, oltre al corteggiamento insistente delle due italiane, il calciatore era seguito dal Wolfsburg. L'Eintracht ha rinnovato il contratto del suo difensore ma non ha ancora reso noti i termini e non ha precisato la nuova scadenza. Probabilmente la società ha voluto premurarsi dal rischio di perdere il giocatore a una cifra irrisoria considerando le potenzialità del ragazzo e ascolterà comunque le eventuali offerte che dovessero arrivare al termine della stagione.

Inter e Roma restano dunque vigili su un giocatore che farebbe al caso di entrambe, alla ricerca di forze fresche sulle corsie esterne. Dalla sua, Jung ha la giovane età, una forza fisica importante per ricoprire quel ruolo e una certa esperienza internazionale da elemento fisso dell'Under 21 tedesca.

Per approfondire la situazione, la redazione di Calciomercato.com ha contattato in esclusiva l'agente Fifa Antimo Grillo, che cura gli interessi di Jung per l'Italia: "Il ragazzo è molto contento di questo rinnovo perchè è quello che voleva più di ogni altra cosa. Non posso fornirvi dettagli sulla nuova scadenza perchè saranno il calciatore e la società a chiarire tutto in una conferenza stampa che si terrà domani. Posso solo dire che nella scelta ha pesato molto il recente prolungamento di contratto dell'allenatore Armin Veh".

L'interesse di Inter e Roma italiane e delle formazioni tedesche (Wolfsburg, Stoccarda e Schalke 04) può dunque ritenersi esaurito?

"Assolutamente no. Ovviamente questo rinnovo cambia le condizioni, perchè gli eventuali interlocutori dovranno sedersi a un tavolo con l'Eintracht senza potere più sfruttare la clausola di 2,5 milioni. L'Inter è stata la prima società italiana a seguirlo e a contattarlo, mentre la Roma aveva fatto una proposta concreta lo scorso agosto ma che non era stata accettata".