53
Diciannovesima giornata, ecco i peggiori 11 più l’allenatore secondo i
voti degli inviati di calciomercato.com.

PAU LOPEZ (Roma) 4,5
Non è mai sicuro, favorisce il primo gol dello Spezia con una deviazione sbagliata.

CALABRIA (Milan) 5
Molto spesso fa parte dell’altra formazione, quella dei top, ma stavolta è fra i flop perché contro l’Atalanta soffre e basta.

MAKSIMOVIC (Napoli) 5
Sempre in difficoltà di fronte all’attacco veronese.

SMALLING (Roma) 5
Errori a raffica, ma il più grave è quello che porta lo Spezia sul 3-3. Per sua fortuna, ci pensa Pellegrini a rimediare.

LYKOGIANNIS (Cagliari) 5
Altra prestazione negativa dopo quella col Milan. Sulla sua fascia spinge al massimo Zappacosta che crei problemi continui alla difesa del Cagliari.

 
KESSIE (Milan) 4,5
Sbaglia la prima partita da quando, nella stagione scorsa, è ripreso il campionato. Il movimento dell’Atalanta lo manda in confusione e commette
un’imperdonabile sciocchezza con la gomitata a Ilicic (peraltro marcato da
Kalulu) nella sua area: ammonizione e rigore.

HERNANI (Parma) 4,5
Prestazione di scarso livello e soprattutto errore decisivo sul secondo gol della Sampdoria: perde palla a metà campo. D’Aversa lo sostituisce alla fine del primo tempo.

BAKAYOKO (Napoli) 5
Male soprattutto nel primo tempo. Ma l’errore (doppio) pesante è nella ripresa: il 2-1 del Verona nasce da un suo passaggio sbagliato a metà campo, un passaggio facile peraltro, e quando torna in area per marcare Barak, lo perde.

BERNARDESCHI (Juventus) 5
In zona-gol sono troppi gli errori dell’ex viola.

LAUTARO MARTINEZ (Inter) 5
Ha un’occasione e si fa parare la conclusione da Musso. Gli manca la cattiveria.

MERTENS (Napoli) 4,5
Entra nell’ultima mezz’ora e commette errori gravi. Come condizione è
ancora lontano dal vero Mertens.



ALLENATORE GATTUSO (Napoli) 4,5
Dopo la sconfitta in Supercoppa, perde male a Verona facendosi rimontare. Ha una squadra ormai inaffidabile.

MEDIA-VOTO -  Questi sono i peggiori 5 giocatori di ogni ruolo. Abbiamo preso in considerazione chi ha almeno 6 presenze. Portieri: Strakosha 5,25; Da Costa 5,67; Sirigu 5,79; Sepe 5,84; Consigli 5,88. Difensori: Kolarov 5; Maksimovic 5,43; Klavan, Martinez Quarta e Marrone 5,5; Hoedt 5,6. Terzini: Busi 5,31; Depaoli 5,38; Ter Avest 5,4; Sala 5,42; Venuti 5,43. Centrocampisti: Bernardeschi 5,31; Caligara, Eriksen, Pereiro, Perisic, Petriccione e Segre 5,5. Attaccanti: Dragus e Callejon 5,5; Kouame 5,58; Inglese 5,59; Cornelius 5,6. Allenatori: Prandelli 5,71; Mihajlovic 5,79; Di Francesco 5,81; Pirlo 5,86; Stroppa 5,87.

Ecco la lista dei colleghi che hanno assegnato i voti: Mogavero per
Benevento-Torino, Balzani per Roma-Spezia, Longo per Milan-Atalanta,
Santarossa e Guarro per Udinese-Inter, Nathan per Fiorentina-Crotone,
Balice per Juventus-Bologna, Tripodi per Genoa-Cagliari, Righelli per
Verona-Napoli, Marcangeli per Lazio-Sassuolo e Buratti per
Parma-Sampdoria.