15
Zlatan Ibrahimovic si è presentato a Sanremo 2021 con quel sorrisetto di chi la sa lunga. Dal campo al palco è un attimo, l'Ariston come l'area di rigore avversaria. Emozione zero, tensione figuriamoci: "Ci pensa Zlatan" ripete più volte ad Amadeus. Ibra si presenta alla diretta senza aver mai provato una sola volta. Una lettura del testo con gli autori e via, si entra in campo. O meglio: in scena. Alla fine della serata il bilancio dell'attaccante del Milan è più che positivo: ha raccontato di essersi divertito e di averla vissuto come una novità stimolante.

IL RETROSCENA - Quando non era impegnato sul palco lo svedese faceva su e giù per le scale, di continuo. Avanti e indietro tra il dietro le quinte e il camerino al quinto piano, situato in alto come tutti gli altri. L'ascensore era lì a portata di mano, ma non sarebbe Zlatan se non facesse gli scalini a balzi. E così è stato, sempre sotto l'occhio attento dell'equipe che lo segue passo passo per controllare il suo infortunio all'adduttore. La giornata sanremese di Ibra si è svolta tra allenamento e terapie continue, con l'obiettivo di recuperare il prima possibile per tornare a disposizione di Pioli. L'Ariston, l'ha visto solo in serata.
IL PROGRAMMA - Dopo l'esordio sul palco lo svedese è rientrato a Milano, stasera sarà a San Siro per assistere dalla tribuna alla sfida con l'Udinese, per poi tornare a Sanremo nel tardo pomeriggio di domani e rimarrà lì fino alla finalissima di sabato. Dalla Liguria, poi, si sposterà direttamente in direzione Verona dove il Milan giocherà domenica pomeriggio. Ibra tra calcio e Sanremo, da una parte il Milan dall'altra il Festival. Aspettando di capire chi vincerà lo scudetto della musica.

@francGuerrieri