432
L’Inter, come tante altre squadre del campionato italiano, dovrà far fronte alla crisi economica post covid e per questo motivo, in estate, potrebbe essere necessario un sacrificio. Zhang lo ha ribadito nel manager meeting di ieri, sarà indispensabile tagliare i costi, ma sarà altrettanto importante recuperare risorse dal mercato. Tra i nomi in uscita c’è quello di Lautaro Martinez, che da settimane riceve la corte serrata del Real Madrid. Un primo approccio, approfittando anche degli ottimi rapporti che ci sono con il nuovo agente del calciatore, Alejandro Camano, lo stesso che ha condotto l’operazione Hakimi e che con l’Inter ha lavorato diverse volte, sostenuto anche dall’intermediario italiano, Davide Lippi.

L'IDEA - Il sogno del Real Madrid è Kylian Mbappé, ma la possibilità di arrivare a Lautaro con un’operazione favorevole non lascia indifferente Florentino Perez, che già un anno fa aveva iniziato a sondare il terreno, quando il calciatore argentino sembrava ormai destinato al Barcellona. L’Inter ha fissato il prezzo, Lautaro vale 90 milioni di euro, ma da Madrid sono convinti che un piccolo sconto sul cartellino possa esserci e non bisogna dimenticare che il Real ha ricevuto solo la prima rata del cartellino di Hakimi. Questa l’idea dei blancos: tenetevi i soldi di Hakimi, aggiungiamo 30 milioni e prendiamo Lautaro. A queste cifre l’Inter non sembra disposta a trattare, ma il lavoro diplomatico di Camano andrà avanti, cercando di limare le distanze tra le parti. L’idea è reale, la trattativa è in fase embrionale.