243
Un centrocampista di esperienza. L'Inter ha le idee chiare sul mercato, dopo aver messo in stand by Sandro Tonali, al momento scivolato in seconda fila, si è messa a caccia di un rinforzo già pronto per Conte. Il primo nome sulla lista dei desideri è quello di N'Golo Kanté, francese classe 1991 che il Chelsea considera assolutamente sacrificabile, a patto che arrivi l'offerta giusta. I Blues sono obbligati a fare cassa, dopo un mercato faraonico che ha visto arrivare a Stamford Bridge Werner, Ziyech, Chilwell e Thiago Silva, ai quali bisognerà aggiungere con ogni probabilità Havertz, Marotta lo sa e aspetta il momento giusto per presentare la prima offerta. Troppi al momento i 50 milioni di euro chiesti per l'ex Leicester, a queste cifre l'Inter non si siede nemmeno al tavolo per trattare.

PIANO - Intanto l'a.d. nerazzurro è al lavoro sul fronte cessioni, dalle quali conta di ricavare un tesoretto superiore ai 100 milioni. Sulla lista dei partenti ci sono Skriniar, Vecino e Brozovic, oltre a Nainggolan e Perisic, di rientro da Cagliari e Bayern Monaco (che continua a dire no al riscatto fissato a 20 milioni di euro). Dal summit di inizio settimana è uscita la volontà comune di puntare su un profilo già pronto: oltre a Kanté non bisogna escludere dalla lista Thomas dell'Atletico Madrid, obiettivo anche della Juventus, e Ndombelé del Tottenham, ma non ai 60 milioni di euro richiesti dagli Spurs.