234
"Chiarezza" è la parola d'ordine per provare a diradare le nubi che si addensano all'orizzonte dell'Inter. Pronta a festeggiare lo scudetto (per la certezza aritmetica bastano 8 punti nelle ultime 6 giornate di campionato), ma ancora alle prese con i problemi societari. In ogni caso Suning rispetterà le prossime scadenze da qui al 30 giugno, compreso il pagamento degli stipendi arretrati alla squadra. 

Sfumato il premio da 350 milioni di euro che avrebbe garantito JP Morgan per l'ingresso nella Superlega, Zhang si è affidato a un'altra grande banca d'affari mondiale (Goldman Sachs) per trovare un finanziamento da 250 milioni di euro necessario per rilevare il 31,05% del club nerazzurro in mano a LionRock. In lizza ci sono gli statunitensi di Fortress, King Street Capital Management e Bain Capital Credit. Zhang gli darà in pegno il 100% della scatola lussemburghese (la Great Horizon) che controlla l'Inter. Senza dimenticare che i ricavi di Inter Media & Communication sono già posti a tutela dei due bond da 375 milioni di euro complessivi. E che la famiglia Zhang aveva dato in pegno la quota di maggioranza del club ad Alibaba, il colosso cinese di Jack Ma. 

Steven Zhang è in arrivo in Italia, ma non potrà limitarsi a salire sul carro dei vincitori. Come ha detto Antonio Conte, il presidente cinese dovrà fare chiarezza anche e soprattutto per i tifosi. Nella GALLERY ecco 10 domande per lui. 



1) L'Inter rischia di fare la fine del Jiangsu?