71
Nell'arco di un anno praticamente tutte le big di Serie A si sono avvicinate a Dominik Szoboszlai e nonostante il campionato austriaco sia ormai terminato, non si placano i rumors di mercato attorno a lui. Certo l'uscita di scena di Ralf Rangnick dal Milan cambia molte delle strategie presenti e future attorno a lui che, di fatto, si era promesso ai rossoneri, ma per tutti i club di Serie A il centrocampista classe 2000 del Salisburgo resta un affare da non lasciarsi scappare.

DAL FOGLIETTO DI PARATICI AL NAPOLI - La prima volta che il suo nome è piombato con forza nei rumors di mercato italiani fu a gennaio 2019. Szoboszlai era infatti uno dei tanti nomi presenti sul celebre foglietto dimenticato o ritrovato in un ristorante e abbandonato dal ds della Juventus Fabio Paratici. Il club bianconero non ha mai affondato il colpo nonostante allora il suo cartellino valesse cifre abbordabili. Poi fu la volta della Lazio, con Tare che lo corteggiò per un'estate inter prevedendo l'addio, poi sfumato, di Milinkovic Savic. L'Inter lo ha visionato nel corso dell'autunno successivo e già dallo scorso inverno sia il Milan che il Napoli contattarono il suo entourage per portarlo in Italia. Boban fu a un passo dall'acquisto, ma Elliott negò l'investimento rimandando il tutto a questa estate.
RESTA UN AFFARE - E ora? Napoli e Milan sono ancora alla finestra anche se i contatti con Ranginck sono ormai il passato e possono favorire l'inserimento di club anche esteri come PSG, Atletico Madrid e Chelsea. C'è però una certezza ed è quella che Szoboszlai resta a tutti gli effetti un affare per chiunque riesca a prenderlo. 8 gol e 11 assist  in 11 partite è il suo rendimento dal ritorno in campo post-Covid-19 e a soli 19 anni resta uno dei migliori interpreti di un ruolo in cui c'è sempre grandissima richiesta. Può giocare sia da mezzala che da trequartista e, all'occorrenza, anche da esterno. Ma i dati più importanti e che fanno di lui un giocatore da non lasciarsi scappare sono senza dubbio le cifre necessarie ad acquistarlo. Non più di 25 milioni di euro per il Salisburgo e uno stipendio relativamente basso e alla portata di tutte le big. Un colpo a tutti gli effetti, chi farà la prima mossa?