Unico e inimitabile. Sono le prime parole che vengono in mente pensando a Giorgio Chiellini, l'ultimo baluardo della difesa della Juventus, il capitano di una rosa creata per provare a vincere tutto e uno dei pochi a salvarsi sempre. Come marcatore è tra i più forti al mondo, come difensore uno dei migliori nella storia bianconera. Lo è tecnicamente (non si fa riferimento alla sola tecnica di base, ma a tutti gli aspetti che compongono la sua figura), ma anche per leadership, carisma e appartenenza. Domenica, contro il Milan, arriverà a 482 presenze con la Juve: 41.362' giocati con la maglia bianconera, che faranno di lui il quinto juventino più presente di sempre. Al pari di Roberto Bettega. Ma non è finita qui.

BUFFON, CHIELLINI, L'EREDE: CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM