Chiamatelo effetto Ronaldo. Due milioni di euro al mese è il guadagno stimato dalla Juventus al botteghino dello Stadium dopo le prime 11 giornate di campionato ed evidenziato dal quotidiano La Repubblica. Col paradosso che, pur registrando meno presenze assolute (-2590) nel suo impianto e in particolare in un settore ospiti il cui prezzo raramente scende sotto i 50 euro, il club bianconero ha già introitato circa 4 milioni (che diventano 6 considerando la Champions) in più rispetto agli incassi dei match contro Napoli, Sassuolo, Lazio e Bologna del passato campionato.

PREZZI ALLE STELLE - Merito dell'innalzamento vertiginoso del costo dei biglietti, frutto chiaramente della volontà di far pagare a caro prezzo la visione dello spettacolo che può generare un campione come CR7 e che anche negli altri stadi d'Italia è stato preso come riferimento. Per esempio, alla Dacia Arena di Udine, in occasione della sfida alla squadra di Allegri, accedere in curva costava 60 euro, rispetto ai tradizionali 20-25; la tribuna laterale, che con la Sampdoria aveva un prezzo di 35, contro la Juventus è schizzata fino a quota 105. Una situazione che il tifoso medio italiano sembra accettare, visti i numeri in crescita rispetto alla scorsa stagione delle presenze negli stadi: dai 24.700 per gara di un anno fa, si è passati a una cifra superiore ai 25.000.
TIFOSI JUVE IN SCIOPERO - Ma c'è chi non ci sta e non appare intenzionato più ad accettare questo sottile ricatto messo in parte dalle società di calcio: "Vuoi vedere il campione? Allora lo paghi". Per esempio, il tifo organizzato proprio della Juventus ha manifestato l'intenzione di disertare la trasferta di Milano di domenica sera, considerando che un biglietto per il terzo anello verde (zona predisposta per il settore ospiti nel match contro il Milan) arriverà a costare fino a 75 euro. Ne è nata una protesta che ha avuto la sua escalation nella serata di ieri, con gli striscioni esposti dal gruppo ultrà dei Drughi: "75 buone ragioni per non vedere la partita coi piccioni!" e "Milan-Juve, alzi prezzi a più non posso e metti a posto il conto in rosso!".