Tra indisponibilità, problemi fisici e giocatori non al meglio, Giampaolo si è ritrovato a fare i conti con numerose valutazioni per stilare quella che potrebbe essere la probabile formazione della Sampdoria. I blucerchiati sono attesi da un piccolo tour de force: sei gare in 22 giorni sono uno sforzo importante per la compagine genovese. "Preparare una partita, recuperare e concentrarsi su un'altra non è facile. Le grandi squadre sanno farlo, noi no. Ma se vogliamo avere ambizioni, dobbiamo imparare" ha detto il mister doriano ieri in conferenza stampa, e molte delle sue decisioni saranno dettate anche dalla cautela.

In difesa dovrebbe rivedersi ad esempio Colley, perchè Giampaolo vuole centellinare Tonelli, utilizzandolo nel doppio impegno casalingo contro Fiorentina e Inter. Andersen verrà quindi impiegato sul centrodestra. Novità anche sulla trequarti: Caprari è favorito su Gaston Ramirez, alle spalle della coppia formata da Quagliarella e Defrel.

A centrocampo, Ekdal sembra essersi guadagnato nuovamente una maglia da titolare dopo l'ultima partita contro il Napoli, anche se il regista svedese aveva accusato qualche problema intestinale durante il ritiro con la sua Nazionale. In dubbio invece Linetty e Bereszynski: entrambi sono rientrati tardi dagli impegni con la Polonia, il terzino dovrebbe giocare, mentre il centrocampista si gioca il posto con Jankto, che sta vedendo salire le sue quotazioni.

Probabile formazione Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Barreto, Ekdal, Linetty; Caprari; Quagliarella, Defrel.