Arrivano altri aggiornamenti sulle condizioni di Walter Sabatini, il responsabile dell'Area Tecnica della Sampdoria ricoverato lo scorso venerdì notte in terapia intensiva a Roma per una crisi respiratoria. Al dirigente blucerchiato l'altro ieri sono stati rimossi i tubi per la respirazione, mentre ieri è tornato a respirare senza alcuni aiuto.

Sabatini viene descritto da Il Secolo XIX come allegro e scherzoso con la moglie Fabiola e con chi lo è andato a trovare all'ospedale, viene monitorato dai medici e non può ancora alzarsi. Ma il dirigente blucerchiato dovrebbe tornare a casa entro un paio di giorni, se tutto filerà liscio. Il ritorno alla normalità però sarà lento e andrà seguito con cura: Sabatini ha un solo polmone, e non dovrà affrettare il recupero con leggerezza considerando anche i tempi fisiologici in seguito ad una crisi respiratoria.